L’AlbinoLeffe trova nel Legnago la sua bestia nera. I veneti di Massimo Donati si sono presi 6 punti nelle due partite

LEGNAGO SALUS-ALBINOLEFFE 2-1 - RETI: 35' Giani, 36' Svidercoschi, 95' Zanini.

40

Il Legnago è la bestia nera dell’AlbinoLeffe di questa stagione. La squadra di Massimo Donati si è preso tutti i sei punti a disposizione dei due incontri: tre a Zanica e tre ieri in casa propria. E lo ha fatto con un micidiale uno-due che ha steso i blucelesti privi del suo bomber Zoma.

Lopez da un po’ di tempo a questa parte deve fare i conti con una infermeria sempre piena con giocatori lungodegenti a cui di volta in volta si aggiungono le assenze per squalifica. Il mister è costretto a ricorrere al gruppo di giovani e alterna buoni e sorprendenti risultati (come la vittoria contro la capolista Mantova) a buone prestazioni senza ottenere punti, come è successo ieri.

forbes

La partita è stata in grande equilibrio fino al 35’: conclusione mancina di Van Ransbeeck dal limite dell’area, Marietta è miracoloso e vola a deviare in angolo. Sul conseguente corner dalla destra però, sponda di Sbampato per Giani che da centro area gonfia la rete. Nemmeno il tempo di reagire che il Legnago raddoppia. Lo fa al termine di un’azione di contropiede conclusa nel migliore dei modi da Svidercoschi.

Nella ripresa si vede un altro AlbinoLeffe. Al 50‘ Longo gonfia la rete, battendo al volo col mancino sugli sviluppi di un corner dalla destra, l’arbitro Luongo della sezione di Napoli però aveva interrotto il gioco per un fallo ravvisato nell’area di rigore veneta. Al 62‘ è Brentan a provarci dal limite ma Fortin è attento e in tuffo respinge. Poco dopo azione caparbia di Doumbia che ruba palla a Diaby a metà campo, s’invola verso la porta avversaria e dal limite conclude, il suo tiro trova ancora una volta i guantoni dell’estremo difensore di casa.

Al 75‘ AlbinoLeffe rimane in 10 uomini a causa del secondo cartellino giallo rimediato da Munari. I seriani comunque non mollano e prima Zanini (palla deviata in corner), poi Longo da ottima posizione (fuori di un soffio) sfiorano il gol. Rete che arriva nell’ultimo minuto di recupero, proprio con Zanini, che tira fuori dal cilindro una gran conclusione dal limite. Troppo tardi, a gioire sono i biancazzurri di Massimo Donati.

AlbinoLeffe sempre a quota 33 punti, ora in undicesima posizione. Prossimo appuntamento martedì 13 febbraio (ore 18.30) allo Stadium per il derby contro l‘Atalanta U23. (U.S. AlbinoLeffe)

LEGNAGO SALUS-ALBINOLEFFE 2-1

RETI: 35′ Giani, 36′ Svidercoschi, 95′ Zanini.

LEGNAGO SALUS: Fortin, Sbampato, Martic, Zanandrea (46‘ Noce), Muteba (70’ Travaglini), Motoc, Diaby (85‘ Franzolini), Zanetti, Van Ransbeeck, Giani (70’ st Rocco), Svidercoschi (77‘ Mbakogu). All. Donati (A disp.: Businarolo, Tosi, Hadaji, Mazzali, Viero, Sambou, Ruggeri, Boci, Casarotti).

ALBINOLEFFE: Marietta, Borghini, Milesi, Gatti (69’ Saltarelli), Munari, Agostinelli (69‘ Zanini), Brentan, Doumbia, Piccoli (46’ Muzio), Longo (85‘ Angeloni), Arrighini. All. Lopez (A disp.: Pratelli, Moleri, Toccafondi, Baroni, Allieri, Ercolani).

ARBITRO: Luongo della sezione di Napoli.

NOTE: Al 75′ Munari viene espulso per doppia ammonizione.

forbes