Home Atalanta Champions con pubblico al Gewiss Stadium

Champions con pubblico al Gewiss Stadium

125
0

Mercoledì 29 settembre 2021 è una data che rimarrà nella storia dell’Atalanta, che in un certo senso celebra l’esordio davanti al proprio pubblico nello stadio di casa in Champions League. Al Gewiss Stadium arrivano gli svizzeri dello Young Boys e, dopo le quattro partite disputate a San Siro tra il 2019 e il 2020 e le quattro a Bergamo senza spettatori nella passata stagione, l’Atalanta può ricevere finalmente la spinta del pubblico per ottenere la prima vittoria in Champions League sul proprio terreno di gioco.

Dopo il pareggio a Villarreal e l’inaspettato successo dello Young Boys sul Manchester United nel primo turno del girone, riuscire a imporsi con la squadra elvetica assegnerebbe un vantaggio sostanziale all’Atalanta con l’obiettivo di centrare la qualificazione agli ottavi di finale. Il cammino è ancora lungo. Gara importante ma non decisiva, come l’ha definita Gian Piero Gasperini nella conferenza stampa della vigilia. Un impegno che l’allenatore vuole sia affrontato la giusta umiltà ma con grande determinazione. Non ci sarà Palomino, alle prese con una lesione di primo grado al bicipite femorale, che lo costringerà a saltare anche la gara di campionato con il Milan. Il ruolo di centrale difensivo sarà affidato a Demiral. Buone notizie, invece, per Luis Muriel che sarà in panchina. Tutto lascia prevedere che Gasperini si affiderà all’assetto visto all’opera inizialmente con l’Inter. Ma, nella logica dell’allenatore, le cinque sostituzioni fanno in modo che l’Atalanta possa contare su un’ampia rosa di titolari, il cui impiego consente di rinnovare le energie in campo ed eventualmente adattare la situazione tattica.

(nella foto: Gian Piero Gasperini e Remo Freuler durante la conferenza stampa della vigilia di Atalanta-Young Boys – credits: atalanta.it)

forbes