Home Atalanta E’ tornata l’Atalanta europea

E’ tornata l’Atalanta europea

114
0

Allo Stadio della Ceramica di Villarreal, l’Atalanta porta a casa un pareggio meritato, dopo essere stata in vantaggio e avere subito il sorpasso degli spagnoli. Il 2-2 è da considerarsi un risultato positivo, sia perché ottenuto fuori casa, sia per avere visto un’Atalanta tornata a esprimersi su livelli europei. L’impatto con la terza stagione consecutiva di Champions League può dirsi confortante, anche se in alcuni giocatori nella ripresa è affiorata la stanchezza, con i cambi pronti per ritrovare la freschezza atletica. Se il principio secondo cui la migliore difesa è l’attacco, l’Atalanta è stata capace di interpretarlo mettendo in campo ritmo intenso e precisione per metà del primo tempo. Un atteggiamento ripagato dal gol del vantaggio dopo 6’ firmato da Freuler. Poi, però, il Villarreal si è liberato dal pressing ed è risalito progressivamente, facendo abbassare il baricentro dell’Atalanta, che ha subito il pareggio al 39’ di Trigueros. Bravo e decisivo Musso per due volte sull’attaccante spagnolo Moreno, su cui ha effettuayo parate prodigiose. Nel secondo tempo l’Atalanta è ripartita con decisione, sfiorando il gol con Gosens e Zapata, che ha colpito la traversa. Dopo il triplo cambio deciso da Gasperini, a metà ripresa, con Ilicic, Koopmeiners e Pasalic al posto di Zapata, De Roon e Malinovskyi, l’errore difensivo che ha permesso ai padroni di casa di passare in vanraggio. Infine, il pareggio, per merito di Gosens su assist di Ilicic. Nel finale Musso è tornato protagonista, ma l’Atalanta si è espressa con grande personalità su uno dei campi più difficili d’Europa.

(commento di Federica Sorrentino)

La cronaca

Atalanta nella formazione annunciata con rientro di Musso tra i pali, conferma del trio difensivo Toloi-Palomino-Djimsiti, De Roon che torna ad affiancare Freuler in mediana, Zappacosta e Gosens esterni, Pessina e Malinovskyi alle spalle di Zapata.

La squadra di Gasperini prende le redini del gioco e comincia a fare pressing e macinare azioni offensive, fino a sbloccare il risultato. Prime avvisaglie al 3’ su cross basso di Zappacosta, con il portiere Rulli che anticipa Zapata. E dopo altri tre minuti il vantaggio firmato da Freuler, frutto di un intelligente retropassaggio di Zapata innesca l’inserimento del centrocampista svizzero. Sfera che schizza sulla parte interna del palo e finisce in rete. L’Atalanta mantiene il ritmo alto e all’8’ sfiora il raddoppio con Gosens che si accentra e calcia di destro, trovando l’opposizione del portiere.

Al 16’ prima sortita spagnola con Moreno che va in profondità ma viene contrato da Djimsiti. Su capovolgimento di fronte, scatto di Pessina che arriva in area ma il suo assist per Malinovskyi è impreciso. Comportamento antisportivo del Villarreal quando Gosens resta a terra e Djimsiti mette in fallo laterale, che gli spagnoli non restituiscono. Al 21’ il Villarreal riesce a verticalizzare con Moreno e Trigueros che conclude centralmente con parata di Musso. A metà primo tempo giallo per De Roon, che riprende con personalità il suo ruolo. Al 28’ è lui a lanciare in profondità Zappacosta, che giunto in area trova l’opposizione di Albiol. Dopo la mezz’ora il Villarreal alza progressivamente il baricentro. Al 34’ primo pericolo per la porta bergamasca con Musso ben piazzato sul palo destro sulla girata di Moreno. E’ il campanello di allarme che prelude al gol del pareggio degli spagnoli al 39’ con Trigueros, il quale approfitta di un rimpallo favorevole per toccare in rete a tu per tu con Musso. Al 41’, su calcio di punizione dalla trequarti per gli spagnoli, difesa atalantina ferma e Musso che compie un autentico miracolo su colpo di testa da due passi di Moreno.

Al calcio d’inizio del secondo tempo Atalanta subito aggressiva e dopo 90 secondi Malinovskyi impegna il portiere Rulli nella deviazione in angolo. Al 5’ clamorosa occasione per tornare in vantaggio su lancio di Toloi che favorisce l’inserimento a centro area di Gosens, il cui impatto con il pallone è sbilenco. Tre minuti dopo, su corner di Malinovskyi, Zapata gira di testa colpendo la parte superiore della traversa con Rulli superato dal pallone. L’Atalanta gioca con ordine, ma il ritmo della gara inevitabilmente si abbasse. Al quarto d’ora Emery effettua tre cambi, richiamando l’autore del gol del pari Trigueros, mentre Gasperini avvicenda Djimsiti con Demiral. Al 22’ un errato disimpegno permette a Torres di lanciare Moreno, che sbaglia la conclusione. Al 25’ triplo cambio anche nell’Atalanta con Ilicic, Koopmeiners e Pasalic che subentrano a Zapata, De Roon e Malinovskyi. Si riparte con il falso nueve. Ma al 28’ un errore in fase di uscita rimette in gioco gli spagnoli e Danjuma, partito dalla panchina, ribalta il risultato ritrovandosi libero in area davanti a Musso. Al 33’ spunto di Danjuma e cross per la testa di Morenom, con palla fuori. Gasperini getta nella mischia Miranchuk al posto di Pessina. Quando tutto sembra perduto, arriva il pareggio meritato ad opera di Gosens, che caccia in rete un pallone filtrato in area da Ilicic. Subito dopo, secondo giallo per Coquelin che stende Ilicic. La superiorità numerica permette all’Atalanta di provare a vincere, ma il ruolo di protagonista lo conquista Musso opponendosi al colpo di testa ravvicinato di Moreno che avrebbe avuto il sapore della beffa.

VILLARREAL-ATALANTA 2-2

Villarreal (4-4-2): Rulli 6 Foyth 6 Albiol 7 Torres 6.5 Pedraza 6 (42’ st Gaspar sv) Pino 6 (27’ st Alberto Moreno 6) Capoue 5 (15’ st Coquelin 4.5) Parejo 6 Trigueros 6.5 (15’ st Gomez 6) Moreno 7 Dia 5.5 (15’ st Danjuma 6.5). A disposizione: Arsenjo, Mandi, Estupinan, Oena, Iborra, Acacer. Allenatore: Emery

Atalanta (3-4-2-1): Musso 7.5 Toloi 7 Palomino 6.5 Djimsiti 6 (16’ st Demiral 6) Zappacosta 6.5 De Roon 6.5 (25’ st Koopmeiners 6) Freuler 6.5 Gosens 7 Malinovskyi 6.5 ( 25’ st Pasalic 6) Pessina 6 (34’ st Miranchuk 6) Zapata 6 (25’ st Ilicic 6.5). A disposizione: Sportiello, Rossi, Maehle, Pezzella, Scalvini, Lovato, Piccoli. Allenatore: Gasperini

Arbitro: Turpin (Fra) 5.5. Assistenti: Danos e Gringore. IV Uomo: Pignard. Var: Brisard. A Var: Frappart

Marcatori: pt 6’ Freuler 39’ Trigueros; st 28’ Danjuma 38’ Gosens

Ammoniti: De Roon, Capoue, Moreno, Pino, Coquelin. Espulso Coquelin al 39’ st per doppia ammonizione.

Recupero: 1, 3

(photo credits: atalanta.it)

forbes