Home Primo piano ... Ecco i Millenials

Ecco i Millenials

86
0

Nessuno dei nuovi arrivi di gennaio in casa Atalanta è sceso in campo nello straripante è successo ottenuto con il Torino fuori casa. Mattia Caldara, che pure ha fatto bene mostrandosi in discreta forma e per questo schierato da Gasperini nelle due uscite, non fortunate, con Fiorentina e Spal, è rimasto in panchina, comunque partecipe e pronto all’abbisogna, ad assistere alla partita perfetta. L’altro nuovo arrivo, il tedesco Lennart Czyborra, apre la pattuglia dei Millennials, scelti per diventare alternativa a chi è già in rosa è valida prospettiva per il futuro. Il piano di investimento in risorse umane, reso possibile dalle uscite di Barrow, Ibanez e Arana, ha consentito di mettere a disposizione del tecnico in prima battuta l’alter ego di Gosens, con il quale condivide la provenienza, ovvero la società olandese dell’Heracles Almelo. Tante le caratteristiche tecniche e fisiche in comune. Indosserà la maglia numero 7 e per lui l’Atalanta ha confezionato uno spot che è tutto un programma. Se risponderà alle attese, la sua quotazione potrebbe lievitare iperbolicamente. Reduce da una contrattura e in fase di recupero, Czyborra è stato lasciato ad allenarsi da solo a Zingonia in attesa di farsi osservare da mister Gasperini, che ne valuterà le condizioni e ne accompagnerà il graduale inserimento negli schemi tattici.

Preziosi anche i consigli del connazionale Gosens, che vive il suo momento migliore.

Altro giocatore in arrivo è il difensore esterno destro Raoul Bellanova, nazionale under 20 che di anni ne ha 19 e aveva lasciato il vivaio del Milan per la piazza di Bordeaux, dove ha maturato una sola presenza.

hi ne conosce le doti è convinto che Bergamo gli offra l’ambiente e le condizioni giusti per la definitiva crescita. Classe 2000 anche Josip Sutalo, difensore croato da 188 centimetri (gli stessi di Bellanova), che si presta a giocare centrale o a destra nel reparto arretrato e porterebbe in dote le 34 presenze con l’Osijek.

C’è poi la classe dei Millemnials Made in Zingonia, che Gasperini strappa a turno alla Primavera per portarli in prima squadra. Okoli, Da Riva e Piccoli figurano nel referto di Torino, Traore’ ha esordito e segnato nel 7-1 con l’Udinese, Colley in campo per la prima volta a dicembre nella partita persa a Bologna, il difensore Heidenreich ultimo in ordine di tempo a essere stato convocato il 10 gennaio scorso in occasione di Inter-Atalanta seguita in panchina.