Santiago de Compostela (Spagna) – Nel Campionato Europeo di Compak Sporting che si è appena concluso a Santiago de Compostela l’Italia del Commissario tecnico Veniero Spada è salita in cattedra e ha dato lezione di Tiro a volo a tutto il Continente. Gli azzurri tornano a casa con un forziere carico di cinque titoli europei, quattro medaglie d’argento e una di bronzo.

Il risultato più prestigioso è sicuramente quello ottenuto da Davide Gasparini di Gabicce Mare (PU), sul podio della classifica assoluta per la medaglia di bronzo con 198/200 +22+3 e su quello a squadre per il titolo maschile in compagnia di Michael Spada di Fabro (TR) e Daniele Valeri di Spoleto (PG) con il totale di 588/600.

Sul tetto d’Europa è salita anche la squadra femminile composta da Carla Flammini di Bellante (TE), Valentina Guidi di Misano Adriatico (RN) e Alessia Panizza di Lierna (LC) che con 541/600 non hanno avuto rivali.

Da primi della classe anche gli Junior. Migliore dei nostri azzurrini è stato Cristian Camporese di Padova (PD), secondo sul podio individuale con il punteggio di 195 e primo su quello a squadre in compagnia di Gabriele Morabito di Reggio Calabria (RC) e Mattero Plodari di Pralbono (BS) grazie al totale di 580/600.

Sono state addirittura tre le medaglie centrate dai nostri portacolori nella classifica Senior. Alessandro Gaetani di San Miniato (PI) ha scalato il podio individuale fino alla vetta con un notevole 198/200 +22+2, seguito per l’argento dal CT Veniero Spada di Fabro con 193. Gaetani ha bissato l’oro e il titolo con quello a squadre in compagnia di Mauro Bosi di Cene (BG), e Stefano Lombardi di Santa Maria a Monte (PI), autori di un complessivo 581/600.

Con una bella medaglia d’argento a squadre hanno chiuso la loro esperienza europea i Veterani Ivano Bettini di Savignano sul Rubicone (FC), Salvatore Valentini di Longiano (FC) e Giovanni Zamboni di Gavardo (BS) grazie al punteggio totale di 533/600. D’argento anche Alvaro Leardini di Morciano di Romagna (RN) tra i Master con 183/200.

Grande Italia – ha commentato soddisfattissimo il CT Spada –. È stata una gara molto impegnativa, ma siamo riusciti, ancora una volta, a dimostrare il valore del nostro Paese Ringrazio tutti i componenti della Squadra per l’impegno profuso e la Federazione per il sostegno che sempre ci dimostra”.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleMagri e Galassi della Recastello conquistano la Colere-Rifugio Albani
Next articleVolley Bergamo, torna la schiacciatrice Laura Partenio