Dal 2022 la storia di Santini Cycling Wear si intreccerà con quella del Tour de France, di cui sarà partner ufficiale. L’accordo, che durerà cinque anni, prevede la fornitura delle maglie leader per la Grande Boucle, per il Tour de France Femmes avec Zwift e per gli amatori che correranno L’Étape du Tour.

«Siglare questo accordo è stata per noi un’emozione forte e siamo davvero entusiasti di annunciare la partnership con il Tour de France – commenta Monica Santini, Amministratore Delegato di Santini Cycling Wear – e si tratta di un proseguimento del rapporto nato con la sponsorizzazione de La Vuelta, seguita da quella del Deutschland Tour. Ora il nostro palmares si arricchisce con la Corsa più importante del calendario ciclistico internazionale».

Un capitolo che brillerà nel libro che Santini sta scrivendo dal 1965 e che racconta dell’impegno costante che il Cav. Pietro Santini, le figlie Monica e Paola, e tutto il team dell’azienda italiana mettono nel loro lavoro, nella ricerca e nell’innovazione, con l’obiettivo di creare capi dall’alto contenuto tecnico che sappiano rispondere alle esigenze di professionisti e amatori e di supportare i grandi eventi del ciclismo mondiale.

Come per altre produzioni, Santini realizzerà le maglie ufficiali che vestiranno i leader del Tour de France e dell’edizione femminile della Grande Boucle nei propri stabilimenti di Lallio. Gli atleti élite potranno così indossare tutta la qualità del made in Italy. Il concept legato al design delle maglie è riferito al principio secondo cui il premio del vincitore sia la maglia stessa.

Il Palais des Congrès de Paris ha fatto da palcoscenico alla presentazione delle quattro maglie ufficiali che vestiranno i campioni del Tour de France 2022: la Maglia Gialla, la maglia verde, la maglia a pois e quella bianca, destinate ai leader della Grande Boucle e prodotte da Santini Cycling Wear con tessuti derivanti da filati riciclati.

Le quattro maglie leader del Tour de France sono disegnate e realizzate con una forte impronta ecosostenibile, attraverso un attento studio del posizionamento dei materiali: il tessuto utilizzato per la parte frontale, il retro e la tasca posteriore è stampabile ultraleggero e realizzato con un filato di poliestere riciclato. Anche per le maniche realizzate con taglio al vivo è stato scelto un tessuto proveniente da un processo di recupero. Conclude la descrizione della maglia il colletto dove si è scelto un materiale estremamente morbido e double face tagliato al vivo che offre un elevato comfort.

Nella foto:

Monica, Pietro e Paola Santini (phcredit_BeardyMCBeard)

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleCollare d’oro gloria per cinque ciclisti
Next articleSfida atalantina ai Diavoli Rossi