Home Bergamo Volley Zanetti si ferma al tie break

Volley Zanetti si ferma al tie break

87
0

Gian Battista Gualdi

Nella domenica del ritorno alle gare ufficiali, le rossoblù del Volley Zanetti strappano un punto a Casalmaggiore. Dopo un primo set di sostanziale equilibrio, sfuggito ai vantaggi, e un secondo parziale che ha portato al 2-0 delle padrone di casa, la reazione delle bergamasche che si sono aggiudicate terzo a quarto set dominando.  Un dominio che non è però stato confermato nel tie break in cui Casalmaggiore ha subito spinto sull’acceleratore e alla Zanetti non è riuscito di recuperare.

La Zanetti apre il suo girone di ritorno con la diagonale Valentin-Johnson. Alla regista portoricana il compito di orchestrare a lato Loda ed Enright e al centro Moretto e Dumancic. Il libero è Eleonora Fersino. Casalmaggiore si presenta le centrali ex rossoblù Stufi e Melandri. Sotto il segno dell’equilibrio l’avvio del match. E il lungo primo parziale viene indirizzato sull’1-0 di Casalmaggiore dal colpo finale di Kosareva dopo un crescendo dell’attacco della Zanetti e una girandola di palle set sprecate: le rossoblù arrivano al 22-24 con i colpi di Johnson, Enright e Loda, si fanno riprendere e poi si ritrovano sull’altalena dei vantaggi fermatasi al 29-27. Casalmaggiore costringe Bergamo a inseguire e con le padrone di casa avanti 4-1 coach Turino cambia al centro inserendo Mio Bertolo. Al 13-11 spazio anche per Prandi-Lanier. Sul 16-11, 4 punti consecutivi di Lanier guidano la Zanetti al 16-15. La rimonta si interrompe e Casalmaggiore si trova avanti 20-15 e chiude 25-19. Cambia marcia la Zanetti in avvio di terzo set, ritrova efficacia in attacco e attenzione in difesa e vola a +8, 7-15. Un margine di vantaggio che Bergamo amministra con i colpi di Enright e la firma finale di Loda che riapre la gara e la porta sul 2-1 (20-25). La Zanetti riparte con la stessa determinazione, Valentin orchestra e con la centrale croata Dumancic chiude 17-25 per il 2-2. Al tie-break Casalmaggiore si regala lo strappo determinante con le sue centrali che la portano sul 6-1. Johnson e Loda riportano Bergamo in partita ed è 7-5. Johnson ed Enright rispondono a Melandri, ma Casalmaggiore tiene il vantaggio (11-7). Entrano Lanier e Prandi, ma un finale da protagonista di Montibeller porta al 15-9 e 3-2 per Casalmaggiore.

“Essere sotto di 2 e recuperare, per come la vedo, è già una buona cosa – è il commento di Sara Loda – è chiaro che volevo vincere, ma per come è andato il nostro girone di andata, direi che abbiamo fatto vedere quanto stiamo crescendo”.