Bocce, Claudio Pirotta (Vip Credaro) vince il 3° Memorial Personeni Valle Imagna

887
group_62da7d9e35b97

di Alessandro Zanoli
Le ultime settimane sono state ricche di eventi per il boccismo bergamasco sia per quanto riguarda le gare che si sono disputate in tutta la provincia sia per quanto riguarda le partite fuori provincia, dove i nostri atleti hanno ottenuto buoni risultati.

Bocce
In maglia blu da sinistra Massimo Adoni e Norman Mazzoni

Massimo Adoni dell’Orobica Slega Prefabbricati Bergamaschi ha conquistato il primo posto al “trofeo Comune di Sorico”, una gara nazionale organizzata dalla Sorichese di Sondrio; Elio Testa e Valentino Chitò della Polisportiva Presezzo hanno vinto la gara regionale della Fulgor Ferrari di Lecco; Simone Destro e Anthony Sorarù che vestono i colori della Verdellese hanno ottenuto un buonissimo secondo posto nel “trofeo Città di Breda di Piave” disputatosi nel trevigiano.

forbes
Bocce
Da sinistra Claudio Barzetti e Riccardo Previtali

Nel “1° Trofeo Bocciofila Rinascita Milano ASD” Claudio Barzetti e Previtali Riccardo della Verdellese si sono posizionati al secondo posto. Nel “5° Trofeo Valsecchi Dionigi Nigi”, gara provinciale organizzata dalla bocciofila Gera Lario, il primi due posti sono stati occupati da due compagni di squadra, al primo posto Massimo Adoni e al secondo Norman Mazzoni, entrambi hanno gareggiato portando i colori dell’Orobica Slega Prefabbricati Bergamaschi e si sono trovati insieme in finale uno contro l’altro dando vita a una intensa gara tra compagni; Corrado Bettineschi presidente dell’Orobica ha ottenuto un buonissimo terzo posto al “GP Monte Orfano” a Brescia. A Sondrio Norman Mazzoni e il suo compagno di squadra Massimo Adoni hanno rispettivamente conquistato il primo e il quinto posto nel “1° Torneo Perlini Marcello A.M.” e per finire nel “35° Trofeo Magnabosco” di Vicenza la coppia della Verdellese composta da Simone Destro e Anthony Sorarù hanno ottenuto il secondo posto.

Nella Bergamasca i due eventi che hanno attirato l’attenzione del mondo delle bocce sono stati il “Città dei Mille” e il “3° memorial Personeni”.

Bocce
In alto da sinistra: Diego Paleari, Mattia Visconti, Davide De Sicot e Marco Garlini; davanti: Corrado Bettineschi e Franca Aldeghi

Quest’anno la 59.a edizione del “Città dei Mille“ ha visto 88 boccisti di categoria A sfidarsi per l’ambito trofeo. Nel Centro Tecnico Federale si sono svolte le ultime fasi di gioco dove a trionfare è stato il giovane Mattia Visconti della Arcos Bocce di Brescia che, grazie al suo talento, ha ottenuto la vittoria decisiva per 12-5 contro Diego Paleari della Rinascita di Modena.

In Valle Imagna è stato organizzato il “3° memorial Personeni” dove si sono svolte due gare: una individuale riservata ai giocatori di serie A e una a coppie aperta ai giocatori di serie B e C. Nel girone individuale Claudio Pirotta della V.I.P. Credaro ha ottenuto il primo posto superando tutti gli altri 28 giocatori e battendo in finale il compagno di squadra Luca Morlacchi. Nelle coppie invece a trionfare sono stati Carlo Gamba e Aurelio Licini della Zognese.

forbes
Previous articleTerzo posto per Stefano Belotti nel sincro da tre metri al Diving Meeting
Next articleTennis Vip, Cesare Prandelli elogia Gasperini e suggerisce: “Tenetelo a vita”