Futures: fuori gli italiani

551

Niente da fare per i primi tre italiani impegnati nei quarti di finale della seconda edizione del Trofeo Fibo Moda,  torneo Futures da 10 mila dollari di montepremi in corso all’Accademia Tennis Mongodi di Cividino (Bergamo). L’azzurro che si trascinerà i maggiori rimpianti è il ventitreenne lecchese Lorenzo Frigerio, arrivato a un passo dal battere il francese Charles-Antoine Brezac, numero 354 della classifica mondiale. Dopo aver vinto di misura il primo parziale, Frigerio ha fallito due matchpoint col servizio a disposizione nel secondo tie-break, perdendolo per dieci punti a otto, ma nonostante questo non ha mollato la presa. Nel terzo è subito volato sul 3-0, sembrava ormai aver preso in mano le redini dell’incontro, ma il rivale ha continuato a crederci e alla fine, grazie anche alla sua maggiore esperienza, è riuscito a spuntarla. Ha immediatamente recuperato il break di svantaggio e ne ha piazzato un secondo, decisivo, sul 5-5. Per conoscere il nome del suo avversario di domani, il transalpino dovrà attendere il match serale, che vedrà opposti il trentino Giacomo Oradini e il belga Yannik Reuter.

Sconfitte in tre set anche per Andrea Agazzi ed Enrico Iannuzzi. Il bresciano è stato in grado di strappare il primo parziale all’emergente bosniaco Damir Dzumhur (recuperando da 2-5 e poi da 1-4 nel tie-break), confondendolo con i suoi schemi offensivi e riuscendo a reggere il confronto anche negli scambi da fondocampo. Ma da metà del secondo set, l’ex numero tre del mondo under 18 ha saputo trovare le giuste contromisure, ribaltando l’esito della sfida con un facile 6-3 6-2. Più dura da accettare, invece, la sconfitta subita da Iannuzzi, battuto con il punteggio di 7-6 0-6 7-6 da Valentin Dimov. Dopo la vittoria di ieri su Crugnola, il lucky loser bulgaro ha ottenuto un altro bel successo in tre set, tornando in semifinale nel circuito Itf dopo quasi due anni di assenza. Il giocatore dell’Est non dispone di un tennis appariscente, ma non regala nulla e a lungo andare raccoglie i risultati. Proprio come avvenuto oggi, quando, dopo aver malamente perso il secondo set, è rimasto attaccato a Iannuzzi sino alla fine, beffandolo nuovamente al tie-break. Domani, a partire dalle 16.30, le semifinali del singolare. A seguire la finale del doppio. L’ingresso è gratuito per tutta la durata della manifestazione. Ulteriori informazioni sul sito www.itfmongodi.it

forbes

(foto GDVPixel)

RISULTATI

Singolare. Quarti di finale: Dimov (Bul) b. Iannuzzi 7-6 0-6 7-6, Dzumhur (Bih) b. Agazzi 6-7 6-3 6-2, Brezac (Fra) b. Frigerio 6-7 7-6 7-5. Doppio. Semifinali: Cluskey/Raja (Irl/Ind) b. Colella/Gaio ritiro.

PROGRAMMA

Venerdì 30 marzo 2012. Campo ‘rosso’, ore 16.30: Dzumhur-Dimov, a seguire Brezac contro Reuter o Oradini. Non prima delle 20, finale doppio: Cluskey/Raja contro Agazzi/Iannuzzi o Metreveli/Tsivadze.

 

forbes