Piovono medaglie ai Giochi olimpici giovanili di Singapore. La scherma regala soddisfazioni anche tra le promesse azzurre, che sbaragliano letteralmente il campo dimostrando il valore della scuola italiana. La sedicenne Camilla Mancini, figlia dell’ex pentatleta Pietro, conquista l’oro nel fioretto; il coetaneo Leonardo Affede, figlio di Carola Cicconetti, campionessa mondiale di fioretto a squadre nel 1982 e 1983, mette al collo la medaglia d’argento nella sciabola. Infine la medaglia d’oro a squadre della formazione mista formata da Marco Fichera (spada), Camilla Mancini (fioretto), Feonardo Affede (sciabola), Alberta Santuccio (spada) ed Edoardo Luperi (fioretto), a cui si è aggiunta la russa Yana Egoryan (sciabola).

Anche

forbes

Anche i nuotatori non sono da meno. Flavio Bizzarri, dopo il bronzo nei 100 rana, Flavio Bizzarri conquista la medaglia d’oro nei 200 rana. Poi la 17enne pugliese Elena Di Liddo arriva seconda nei 50 farfalla.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleInter: incetta di nomination per il premio Uefa Calciatore dell’Anno
Next articleLa Samp crolla con il Werder Brema (1-3), Pazzini la tiene in corsa