Dodiciindividuali (tre sotto il limite B) e quattro staffettei pass per i Mondiali di Shanghai staccati nell’edizione degli Assolutiprimaverili che si sono chiusidomenica a Riccione. Nell’ultima giornata, poker per Federica Pellegrini che si aggiudica anche gli 800 stile libero che l’hanno portata al bronzo europeo a Budapest2010 in 8’24″99, primato personale. Per la 22enne di Spinea – autrice del grande slam dei 200 stile libero e di undici record mondiali -si tratta del 43esimo titolo assoluto, il terzo nella distanza dopo gli estivi a Pesaro2007 (8’29″01) e i primaverili dello scorso anno a Riccione (8’27″54).La regina del nuoto italiano vince in 8’31″08, sotto al limite B dei mondialidi 8’33″84. Ma il tempo conta poco. Federicabatte la paura che riaffiora inaspettata al via, chiede un attimo allo starter, sale sul blocco, affronta l’ansia per sedici vaschee vince. Due volte. Le parole che rilascia, appenauscita dalla vasca sono sincere e spontanee, seppur ancora rotte dalla tensione:”Questa gara non la sopporto. Non riesco ad affrontarla come vorrei, non mi diverte.L’aspetto positivo è che comunque ho respinto il problema che è affiorato. Ancora una volta. Inatteso e sempre quando c’è una gara che potrei gestire facilmente, senza particolari aspettative. Mi spiace che questo problema a volte si ripresenta.E’ una lotta estenuante ed è stata dura non fermarmi. Ma ce l’ho fatta”.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleSerie A: Napoli dice addio allo scudetto, Lazio e Udinese ok
Next articleAlbinoleffe: a -6 dalla fine, classifica da congelare