E’ stata una Norda Foppapedretti coraggiosa quella scesa in campo a Istanbul per affrontare la corazzata Fenerbahce. Orfane dell’infortunata Merlo e delle reduci dal Mondiale giapponese (Ortolani, Piccinini, Bosetti, Lo Bianco e Arrighetti), le rossoblù hanno ceduto in tre set alle turche, ma hanno lottato fino alla fine con cuore e grinta, entusiasmando a tratti i tifosi bergamaschi accorsi al PalaNorda di Bergamo per assistere dal vivo alla diretta televisiva della prima gara stagionale. E’ stato un punto del capitano Marina Zambelli ad aprire le ostilità della prima gara della CEV Champions League. Poi è stato un continuo rincorrersi con le padrone di casa. Una sfida che ha visto la Norda Foppapedretti tenace, decisa a mettere ogni forza sul campo. E così Nucu ha sfoderato dieci punti a muro, la giovanissima Baldi (classe 1993) non si è fatta intimorire di fronte alle stelle del Fenerbahce e Signorile ha orchestrato gli attacchi di Vasileva e Fanzini. Debutto europeo anche per Michela Gallizioli (classe 1993) e Angela Gabbiadini (1992).
Il programma della prima giornata del Pool B è stato completato dalla vittoria della Dinamo Mosca su Zok Split per tre set a zero. Giovedì 1 dicembre, alle 20.30, debutto stagionale delle rossoblù in terra orobica con l’esordio europeo al PalaNorda: sarà proprio la Dinamo Mosca di Gioli e Costagrande a fare visita alle bergamasche.

Due successi negli altri confronti che vedevano impegnate le squadre italiane in Champions League femminile: Scavolini Pesaro ha battuto 3-2 le polacche dell’Aluprof Bielsko-Biala (23-25, 25-22, 25-20, 19-25, 15-12), mentre MC Carnaghi Villa Cortese è andata a vincere 3-1 in casa della Organika Budowlani Lodz (19-25, 17-25, 25-16, 15-25).

forbes

FENERBAHCE ACIBADEM ISTANBUL-NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO 3-0
(26-24 25-23 25-18)
Fenerbahce Acibadem Istanbul:

Skowronska 12, Guneyligil (L), Dikmen, Shashhova 12, Avici n.e., Pinto de Souza, Tokatlioglu 8, Furst 9, Rasna, Osmokrovich n.e., Erdem 12, Aydemir 3. All. Lages Guimaraes
Norda Foppapedretti Bergamo: Nucu 15, Signorile 4, Alberti n.e., Fanzini 9, Carrara (L), Baldi 4, Gabbiadini, Gallizioli, Rota n.e., Vasileva 9, Sangalli n.e., Zambelli 3. All. Mazzanti
Arbitri: Krassimir Todorov (BUL) – Milan Labasta (CZE)
Durata set: 28’, 25’, 24’
Battute Vincenti: Istanbul 4, Bergamo 3
Battute Sbagliate: Istanbul 9, Bergamo 10
Muri: Istanbul 13, Bergamo 11

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleChampions: l’Inter soffre, ma risponde all’appello. E’ agli ottavi
Next articleNuoto: Euroindoor di Eindhoven, Italia protagonista