L’Atalanta U23 messa a dura prova da un Novara arcigno. Pardel, il migliore in campo, salva la partita

Atalanta-Novara 0-0

319

Come previsto, contro il Novara è stata una battaglia durissima. Gli azzurri piemontesi hanno un formato da trasferta ben collaudato, sono la squadra che ha pareggiato di più in trasferta e che in questo girone di ritorno ha invertito il trend dei gol presi: da difesa colabrodo all’andata si è trasformata in una difesa arcigna. L’Atalanta U23 questa sera la porta l’ha vista proprio poco. Lorenzini e compagni hanno sempre vinto i duelli, impedendo agli avanti nerazzurri di essere pericolosi, finendo la partita tra i crampi.

Sul versante opposto, l’esordiente Pardel, il portiere della Primavera chiamato a sostituire Vismara convocato da Gasperini in prima squadra al posto dell’assente Rossi, è stato chiamato in causa con tre meravigliose parate, tanto da meritarsi la palma del migliore in campo. Lui, questa sera, ha salvato la partita. Corti e Donadio hanno dato del filo da torcere a Varnier-Berto-Ceresoli e gli avanti del Novara hanno prodotto sicuramente di più rispetto ai colleghi nerazzurri bergamaschi.

forbes

Per il resto è stato tutto un contrasto a centrocampo alla ricerca della conquista della palla, ma con tutt’e due le squadre che hanno lavorato sodo sporcando ogni pallone sui piedi degli avversari. Alla fine ne è scaturita una partita non bella esteticamente parlando che ha fruttato un pareggio a reti inviolate. Un risultato giusto per quanto visto in campo.

Un punto che fa classifica e che mantiene i nerazzurri di Modesto (in panchina c’era Biava a sostiruire lo squalificato mister titolare) a pari punti al quarto posto con la Triestina, anch’essa uscita con un pareggio col Legnago.

Martedì 5 marzo sarà di nuovo turno di campionato con le gare infrasettimanali che vede l’Atalanta U23 giocare ancora in casa, a Caravaggio, questa volta contro il Lumezzane.

ATALANTA U23-NOVARA 0-0

Atalanta U23: Pardel, Palestra, Berto, Gyabuaa, Capone (C) (75′ Vlahović), Varnier, Ghislandi (62′ Bernasconi, Jimenez (62′ De Nipoti), Ceresoli (90′ Bonfanti), Diao, Panada (90′ Mendicino). A disposizione: Dajcar, Bertini, Del Lungo, Muhameti, Solcia, Da Riva, Cortinovis. All. Biava.

Novara: Minelli, Urso, Bertoncini (C), Di Munno, Donadio, Corti, Khailoti (83′ Cannavaro), Calcagni, Bentivegna (75′ Scappini), Boccia, Lorenzini. A disposizione: Menegaldo, Desjardins, Ongaro, Schiro, Kerrigan, Caravaca, Migliardi, Caradonna, Ngamba, Vilhjalmsson, Lancini. All. Gattuso.

Arbitro: Francesco Burlando della sezione di Genova.