Uno scaltro Vicenza approfitta della leggerezza dei giovani nerazzurri e batte l’Atalanta 2-0

I bergamaschi con questa sconfitta vengono scavalcati in classifica proprio dai biancorossi.

23

Diao Balde, l’unica punta rimasta a Modesto, all’ultimo momento viene chiamato in prima squadra da Gasperini e così il mister dell’Under 23 rimane completamente senza punte e con molti infortunati anche in difesa (assenti Masi e Solcia) e si deve inventare una formazione che deve affrontare un Vicenza dalla caratura importante.

Piove e il campo non favorisce chi deve costruire il gioco. Ma i ragazzi nerazzurri noncuranti di questo aspetto cominciano a macinare gioco che passa dai piedi di Jimenez e dalla brillantezza di Capone.

forbes

Un paio di affondi lasciano presagire che la serata potrebbe essere positiva per migliorare la classifica già bella. Al 24’ una bella azione di Capone si conclude con la palla che incoccia all’incrocio dei pali.

L’Atalanta sta praticamente tenendo in apprensione la squadra di Vecchi e nulla lascia presagire quanto sta per accadere due minuti più tardi.

Al 26’, infatti, una innocua palla sta per uscire sul fondo protetta da Gyabuaa, ma il ragazzo con leggerezza si fa scippare la palla prima che questa esca e l’esterno vicentino la mette in mezzo dove Rolfini con un piazzato supera Vismara.

Il Vicenza ringrazia e da lì in poi dimostra tutta l’esperienza dei suoi uomini che la categoria la conoscono benissimo. I ragazzi di Vecchi sanno leggere benissimo ogni fase della partita e riescono a capovolgere l’inerzia a loro favore.

Piano piano conquistano campo e contrastano i giovani nerazzurri occupando tutte le zone del campo creando intensità e togliendo la possibilità all’Atalanta U23 di manovrare con scioltezza.

Al 59’ una punizione, ben giocata con uno schema dal Vicenza, porta Ronaldo a servire Costa (inesauribile) che serve Ferrari solo al centro dell’area. Facile, per lui, mettere la palla in gol.

Il 2-0 vicentino taglia letteralmente le gambe ai ragazzi di Modesto che, nonostante i cinque cambi, non riuscirà a riequilibrare il match. Se non per il bel gol di Falleni giunto troppo tardi: al 93’. Troppo tardi, ma il gol merita tutta la soddisfazione del mondo.

L’Atalanta alla sua prima sconfitta del 2024 si vede scavalcare in classifica proprio dal Vicenza, che con Vecchi, sembra aver ritrovato lo smalto perduto. Ora i nerazzurri sono quinti a pari merito con la Pro Vercelli a 38 punti.

E la testa corre a martedì perché ci sarà il derby da disputare a Zanica contro l’AlbinoLeffe. Una gara che i bergamaschi dovrebbero accorrere a vedere perché di sicuro sarà spettacolo puro giocato in uno stadio bellissimo.

ATALANTA U23-VICENZA 1-2

Reti: 26′ Rolfini, 59′ Ferrari, 93′ Falleni.

Atalanta U23:Vismara, Palestra, Berto, Muhameti (67′ Panada), Gyabuaa (67′ Da Riva), Capone, Varnier, Ghislandi (67′ De Nipoti), Jimenez (78′ Falleni), Ceresoli, Regonesi (67’Bernasconi). A disposizione: Bertini, Avogadri, Obric, Armstrong. Allenatore: Francesco Modesto.

Vicenza: Confente, Proia (67′ Cavion), Ferrari, Ronaldo, Rolfini(74′ Pellegrini), Cuomo, Tronchin (86′ Tronchin), Laezza (58′ Sandon), Costa, Talarico (86′ Lattanzio), Golemic (C). A disposizione: Gallo, Massolo, Rossi, Delle Monache, Busato, Fantoni, Della Morte. Allenatore: Stefano Vecchi.

Arbitro: Mattia Ubaldi di Roma 1.

forbes