È rottura totale in casa BB14 tra dirigenza, giocatori e staff. Ecco il comunicato della società

A seguire anche la presa di posizione dei giocatori e la nota della Giba.

167

È rottura tra la dirigenza della Bergamo Basket 2014 e i giocatori, una crisi che si estende anche allo staff. È questa la reazione al comunicato emanato dai giocatori e apparso sul sito della Giba (Giocatori italiani basket associati) il 30 aprile scorso.

I giocatori rivendicano il fatto che non vengono mantenuti gli impegni del versamento degli stipendi da parte della dirigenza. La dirigenza, risponde che sì, è vero, sta vivendo una crisi finanziaria, ma che il ritardo si estende per un ritardo di un mese e mezzo.
Ma il fatto che i giocatori non abbiamo cercato un dialogo ha fatto scattare una reazione dura da parte della dirigenza, che ora minaccia azioni al fine di tutelare i diritti e gli interessi di tutti i soggetti coinvolti.

forbes

A seguire pubblichiamo entrambi i comunicati in modo integrale.

Comunicato stampa della BB14 (3 aprile 2024): “Il Consiglio di amministrazione della Bergamo Basket 2014 ha accolto con profondo stupore e rammarico la news riportata sul sito web della Giba, poi ripresa da diversi organi di informazione, riportante il comunicato stampa dei propri giocatori, ritenendo che il suo contenuto non rispecchi la competa realtà dei fatti e risulti alquanto offensivo nei confronti della Dirigenza, tenuto conto degli sforzi di coloro che, anche a livello personale, in questi mesi hanno anteposto il bene della Società, ivi compresi gli stipendi dei giocatori e dello staff, ai propri interessi personali. È innegabile, e non è mai peraltro stato sottaciuto al team, che la BB14 stia attraversando una profonda difficoltà finanziaria nonostante il meticoloso e quotidiano impegno volto alla ricerca di sponsor e nonostante gli apporti finanziari personali messi a disposizione dagli amministratori. Il Presidente in primis e non solo non si sono mai sottratti a una interlocuzione diretta con i giocatori e con i membri dello staff; è sempre stata ribadita la volontà di adempiere ai propri impegni contrattuali e a oggi, grazie anche agli sforzi personali sostenuti dagli amministratorik si è contenuto il più possibile il rtardo nel versare gli stipendi (ritardo oggi pari a un mese e mezzo). Più volte la BB14 è andata oltre i propri doveri elargendo benefits, quali ad esempio vitto e/o alloggio, anche a giocatori nei cui contratti non sono previsti, e cercando di andare incontro alle esigenze che nel frattempo si erano palesate. Ciò nonostante la risposta è stata ricevere l’apertura di vari lodi (ingiunzioni) senza alcuna riconoscenza e gratitudine e dimostrando scarso attaccamento alla maglia, alla squadra, ai tifosi, al territorio (su cui la Società sta portando avanti attività sociali, ampiamente riconosciute dalle istituzioni), alla causa, ma solo pensando ai propri interessi anche a discapito dei propri compagni. Non si può far passare l’aver “lavorato duramente durante tutto l’anno, conquistando un primo posto a fine campionato nel proprio girone e poi un ottimo piazzamento nei playoff” come un fatto eccezionale, ma è l’impegno che ogni atleta deve mettere se vuole conquistare dei risultati e degli obiettivi che ci si pone. Come se ciò non bastasse, i giocatori hanno intrapreso la scelta di non presentarsi a due allenamenti, senza aver preventivamente comunicato alcunché alla dirigenza, a seguire poi un comunicato stampa senza aver prima cercato un dialogo che andasse oltre al chiedere e null’altro. La Bergamo Basket 2014, nel prendere atto con dispiacere della condotta tenuta, è costretta quindi a comunicare il completo venir meno del rapporto fiduciario con giocatori e staff e sta valudando l’emanazione di un provvedimento in merito. Verranno inoltre intraprese tutte le azioni che saranno ritenute opportune e indispensabili al fine di tutelare i diritti e gli interessi di tutti i soggetti coinvolti”.

Comunicato stampa pubblicato sul sito Giba il 30 aprile 2024: “Noi giocatori di Bergamo Basket 2014 chiediamo alla GIBA di pubblicare e diffondere tra gli organi di stampa il seguente comunicato. Tutti i giocatori hanno deciso di focalizzare l’attenzione degli addetti ai lavori sulla loro situazione riguardante il rispetto degli impegni contrattuali assunti dalla società nei loro confronti. La squadra Bergamo Basket 2014 ha lavorato duramente durante tutto l’anno, conquistando un primo posto a fine campionato nel proprio girone e poi un ottimo piazzamento nei play off, per niente scontato viste le varie vicissitudini che ha incontrato durante il percorso e vista la delicata situazione in cui si ritrova (stipendi arretrati, problemi per le abitazioni dei giocatori ecc.). Ora ha deciso di alzare la voce. La squadra chiede RISPETTO perché è composta in primo luogo da persone che hanno fatto dello sport il proprio lavoro e queste persone hanno diritto di ricevere il proprio compenso puntualmente, inoltre si aspettano che la società intervenga al più presto per sistemare una situazione ormai sempre più grave. La dirigenza ha perso ai nostri occhi credibilità, viste le scadenze date e mai rispettate e visto il disinteresse della società nel comunicare e nel dare spiegazioni concrete circa la situazione economica. A questo punto il gruppo squadra comunica che il tempo della comprensione e della pazienza è terminato.La squadra ha deciso di tornare comunque in palestra ad allenarsi per preparare al meglio i play off dopo il week end di pausa che è servito per ricaricare le energie soprattutto mentali date da questa situazione. Ma è importante che si sappia ciò che sta accadendo. Perché abbiamo bisogno di fatti, non si può vivere di sola passione”. I Giocatori di Bergamo Basket 2014.

La nota della Giva a margine della pubblicazione del comunicato dei giocatori della BB14: “La GIBA, nell’esprimere la propria vicinanza ai giocatori di Bergamo Basket 2014, è pronta ad ogni azione di supporto per la tutela di questi lavoratori della pallacanestro”. GIBA – Giocatori Italiani Basket Associati