Home Discipline Altre discipline Agnelli Tipiesse marcia continua

Agnelli Tipiesse marcia continua

47
0

a cura della redazione

Il derby lombardo tra Agnelli Tipiesse e Cantù viene chiuso in tre set a favore degli orobici (25-18, 25-21, 25-21) con la formazione canturina che si batte sino all’ultimo punto, ma non basta. Agnelli Tipiesse si aggiudica tutti i tre set nonostante Cantù abbia nel secondo e terzo parziale dato filo da torcere con Motzo (16 punti) e Mariano (9 punti), e un buon muro sempre presente. (6 muri, ma 8 i muri orobici). Bergamo riesce a recuperare e imporsi anche con qualche punto di svantaggio, con un ottimo Finoli pronto a raddrizzare tutti i palloni nonostante sia stato costretto a lasciare il campo all’inizio del terzo parziale per una leggera distorsione e poi rientrato a metà set. Top scorer dell’incontro sono stati Santangelo con 15 punti e Motzo con 15.

IL MATCH

Contro i canturini Bergamo schiera Finoli-Santangelo in diagonale, Pierotti-Terpin in banda. al centro Milesi e Signorelli, libero D’Amico. Il punto a punto comincia sin dalle prime fasi, con Santangelo che firma il primo break 8-6. Ottimi anche gli spunti al centro di Milesi e Signorelli, che fa doppio ace per l’11-8 e 12-8 e poi con un buon primo tempo firma il 14-10. Bergamo vola sul 19-14 con Terpin, poi Milesi per il 20-15. Santangelo firma il 21-17, poi Terpin mura Bertoli per il 22-17.  Chiude un pallonetto di Pierotti 25-18.

Nel secondo parziale è Cantù che si porta avanti 8-11 con qualche imprecisione della squadra bergamasca soprattutto in ricezione e il muro canturino cresce fermando Terpin per il 9-12. Un’ottima difesa di Signorelli permette di rosicchiare qualche punticino e Bergamo accorcia 12-13.  Santangelo per il 13-14. Con un buon servizio e un ace Santangelo impatta 15-15. Milesi firma il 17-16. La pipe di Terpin regala il 20-18. Cantù si mantiene attaccata con Motzo, ma un errore di Bertoli permette il 22-20. Muro di Milesi su Mariano firma il 23-20,un ace di Santangelo firma il 24-21. Il muro di Milesi su Motzo chiude 25-21.

Sull’1-4 del terzo set Finoli è costretto a lasciare il campo per una distorsione alla caviglia. Un paio di errori in campo orobico fanno allungare Cantù 4-7, ma Bergamo recupera e con un muro di Signorelli e Bergamo impatta 10-10. Finoli rientra dopo una bella fasciatura da parte del fisioterapista Bonfanti e supervisione del dott. Valsecchi. Santangelo firma il 12-13. Signorelli mura Mariano 13-13.  Ma Cantù non molla e si porta sul 15-16 con Mariano. Un errore di Motzo regala il 17-16. Bertoli viene murato, poi Terpin regala il 20-17. Bergamo vola a 23-20, poi Pierotti firma il 24-20. Chiude Pierotti 25-21.

Video