Home Discipline Basket Blu Basket bene a metà non basta

Blu Basket bene a metà non basta

65
0

Simone Fornoni

Giù nei rimbalzi, 37 contro i 44 nemici. E che padelle: 17/39 da 2, ma 8 su 26 da oltre l’arco, insistendo su un fondamentale che non funziona. A Mantova basta uno Staff poco più pimpante per grattuggiare alla Grana Padano Arena il Gruppo Mascio Treviglio, sempre vittorioso in precampionato al netto della finalissima di Supercoppa persa con Pistoia, nell’esordio nel Girone Verde. La dura legge della regular season, a parità di condizione fisica e di preparazione con qualunque avversario, impone di inchinarsi a raccogliere i cocci di ogni errore commesso. Prestazione distratta e sottotono della rotazione di Michele Carrea, ko dopo due periodi in controllo ma non troppo, al cospetto del rodato gruppo di Gennaro Di Carlo: un 81-71 (17-23; 21-18; 17-11: 26-19) giungendo sfiatati al gong e affidandosi ai soliti noti senza variare.

Non suoni come alibi la mano fuori uso di capitan Reati. Potts ci mette metà primo quarto per sbloccarsi e a un tris dallo scollinamento verso la sirena corta c’è il massimo gap scavato sul 21-14 e successivamente sul 23-15, rintuzzato a cavallo della prima decade. Di là Stojanovic e Ferrara sono gli spaventapasseri: è nasino avanti Stings sul 24-23 a un ottovolante dall’intervallo. La sestina della guardia USA e un arresto-tiro di Sacchetti (31-26) si accompagnano al 5 su 8 al 20′ del lungo Langston, cui Thompson soffia comunque carambole.

Il sigillo di Miaschi su metà contesa non trova un seguito soddisfacente, stante soprattutto il parziale locale di 10-2 ispirato proprio dal summenzionato post virgiliano, vincitore della lotta sotto le plance. Mastellari e Laganà ci prendono, di qua invece in pochi e di rado. Sotto 68-58 a una manita dai titoli di coda, la Blu Basket al 39′ sotto 74-69 si aggrappa al buon Giddy che mette sul ferro il possibile meno 2.

Staff Mantova: Marco Laganà 23 (5/12, 2/4), Hollis Thompson 18 (5/13, 2/3), Vojislav Stojanovic 13 (4/6, 0/2), Matteo Ferrara 11 (4/4, 0/2), Martino Mastellari 9 (0/2, 3/7), Antonio Iannuzzi 4 (1/4, 0/0), Riccardo Cortese 3 (0/1, 1/3), Manuel Saladini 0 (0/2 da 3). Tiri liberi: 19 / 23 – Rimbalzi: 36 11 + 25 (Marco Lagana 10) – Assist: 16 (Marco Lagana 4).

Gruppo Mascio Treviglio: Giddy Potts 21 (3/6, 4/10), Yancarlos Rodriguez 12 (2/3, 2/7), Wayne Langston 11 (5/10), Ion Lupusor 11 (4/7, 0/2), Brian Sacchetti 7 (2/2, 0/2), Marco Venuto 3 (1/1 da 3), Federico Miaschi 3 (0/5, 1/4), Matteo Bogliardi 2 (1/3), Ursulo D’Almeida 1 (0/3). Tiri liberi: 13 / 18 – Rimbalzi: 32 8 + 24 (Wayne Langston 6) – Assist: 16 (Yancarlos Rodriguez 5).

forbes