italrugbyIl Sei Nazioni dell’Italia si chiude con una sconfitta. Non basta un primo tempo di alto livello per gli Azzurri di Brunel. Il Galles prende il sopravvento nella ripresa marcando 61 punti che torneranno utili a fine giornata per la classifica finale. Ottava sconfitta di fila negli incontri con i dragoni gallesi per l’Italia nel ventiduesimo scontro diretto tra le due formazioni. L’allenatore dell’Italia, Jacques Brunel, attribuisce la disfatta agli errori individuali, ma la verità è che il 15 azzurro riesce a reggere un tempo, poi crolla. Dopo la debacle con la Francia, arriva la disfatta con i dragoni. E all’Italia non resta che consolarsi per avere evitato il cucchiaio di legno con la vittoria conquistata con la Scozia.

Ben altre notizie dalle Azzurre del rugby che infilano la terza vittoria consecutiva nel 6 Nazioni 2015, 22-5 al Galles di fronte ai 3500 spettatori accorsi al Plebiscito di Padova, e concludono quello che è il miglior Torneo di sempre per una Squadra Nazionale, sul gradino più basso del podio dietro alla Francia ed all’Irlanda, ma davanti all’Inghilterra campione del mondo.

 

RBS 6 Nazioni, V giornata

Italia v Galles 20-61

Marcatori: p.t. cp 1’ Haimona (3-0), 7’ cp Halfpenny (3-3), 10’ cp Orquera (6-3), 12’ cp Halfpenny (6-6), 19’ m Roberts (6-11), m Venditti (11-11) tr. Orquera (13-11), 40’ cp Biggar (13-14); s.t. 7’ m L. Williams (13-19) tr Biggar (13-21), 9’ m North (13-26) tr. Biggar (13-28), 14’ m North (13-33) tr Biggar (13-35), 19’ m North (13-39) tr Biggar (13-42), 26’ st m. Webb (13-47), 28’st m. Warburton (13-52) tr. Biggar (13-54), 32’st m. S. Willianms (13-59) tr Biggar (13-61), 39’ m Sarto (18-61) tr Orquera (20-61)

Italia: McLean; Sarto, Morisi, Masi, Venditti; Haimona (4’ Orquera), Gori (36’ st Palazzani); Vunisa (29’ st Barbieri), Bergamasco Ma., Minto; Furno, Biagi (10’ st Geldenhuys); Castrogiovanni (10’st Chistolini), Ghiraldini (cap) (10’ st De Marchi), Rizzo (10’st Manici) all. Brunel

Galles: Halfpenny (33’ Williams S.); North, Davies J., Roberts, Williams L.; Biggar, Webb; Faletau, Warburton (cap), Lydiate (15’st Tipuric); Jones, Charteris (35’ Ball); Jarvis (35’ st Andrews), Baldwin (15’ st Owens), Evans (11’st Gill) all. Gatland

arb. Pollock (Nuova Zelanda)

Man of the match: A.W. Jones (Galles)

Cartellini: 12’ s.t. giallo Masi (Italia), 24’ s.t. giallo Geldenhuys (Italia);

Calciatori: Haimona (Italia) 1/1; Halfpenny (Galles) 2/3; Orquera (Italia) 2/2; Biggar (Galles) 7/8

(fonte: federugby)

forbes