Home Bergamo La randonnée “BERGHEM#molamia”

La randonnée “BERGHEM#molamia”

198
0

Gian Battista Gualdi

Domenica 20 settembre è una data che riveste grande significato per la Val Seriana e gli sportivi che la amano percorrendola in bicicletta. E’ il giorno prescelto per lo svolgimento della randonnèe BERGHEM#molamia, nata da un’idea di Rita Trapletti e Paola Bertoli, le “signore” che animano la Società Ciclistica Gazzanighese presieduta da Mauro Zinetti. Un progetto che ha trovato la sua forte motivazione durante il periodo obbligato di “quarantena” che ha travolto la provincia di Bergamo a causa del virus – Covid19. Un emergenza sanitaria che riscrive la storia dell’umanità, e che sullo sfondo vede Bergamo coinvolta in prima linea con il suo immenso dolore, con la grande paura, ma anche con la sua dignità, con il suo carattere, con la sua tenacia, che ha fatto scoprire al mondo l’ashtag #molamia.
Da qui la voglia di rinascita e di riscatto, di cui la randonnèe BERGHEM#molamia è espressione, l’omaggio ai bergamaschi che hanno reagito “alla primavera più triste del secolo” e che in quei giorni sognavano di poter pedalare con la propria bicicletta. Non a caso ad aprire la manifestazione saranno Ivan Gotti, Paolo Savoldelli e Norma Gimondi, a simboleggiare le maglie rosa del ciclismo bergamasco, i quali renderanno omaggio al Comune di Nembro in apertura di manifestazione.

La randonnèe BERGHEM#molamia vuole far scoprire il benessere offerto dalla bicicletta e dal ciclismo su un percorso di 73.4 km. Il coinvolgimento sociale, un tocco di agonismo, e tanto tanto tempo per guardarsi attorno e ammirare i paesaggi della terra Bergamasca sono gli ingredienti principali di questa manifestazione dalla nuova filosofia. Un evento che esalta l’aspetto cicloturistico, abbinando la possibilità di misurarsi su 2 salite cronometrate che sommano 29.3 km, Selvino e Zambla Alta, simbolo della terra bergamasca.

La partecipazione è aperta ai maggiorenni, d’ambo i sessi, tesserati F.C.I e con gli Enti di Promozione Sportiva convenzionati, tesserati ACSI Ciclismo e per tutti gli enti e Federazioni aderenti alla Consulta Nazionale Ciclismo, in possesso di Certificato di Idoneità all’Attività Sportiva Agonistica rilasciato per la pratica del ciclismo. La possibilità di partecipare è data anche ai cicloamatori italiani non tesserati e agli stranieri previo certificato di idoneità. Iscrizione gratis per medici e infermieri e per chi compie gli anni il 20 settembre. Parte del ricavato delle iscrizioni sarà devoluto all’Ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo.