Home Discipline Altre discipline Rallyday sul Sebino

Rallyday sul Sebino

91
0

Luciano Locatelli

Le strade del Lago d’Iseo e la Valle di Scalve sono pronte ad accogliere nuovamente il Rally del Sebino che i prossimi 9 e 10 ottobre vedrà disputarsi la sua nona edizione, spostata al 2021 a causa della pausa dovuta al Covid.

La nuova edizione, organizzata dall’Automobile Club Bergamo e dalla Sebino Eventi, presenta alcune novità di percorso che in totale supera i 37 chilometri cronometrati, le prove selezionate saranno tre e non due come accaduto nel 2019: un importante novità, questa, volta ad aggiungere ancora sale ad un evento che si terrà in formato rallyday; alle già collaudate Rogno (5,68km) e Val di Scalve (6,64 km), si affiancherà anche la nuova Gleno di 6,22 chilometri.

Il centro nevralgico della gara sarà la splendida cittadina di Lovere: sul nuovo sito internet: sebinoeventi.it si trovano tutte le informazioni utili per i partecipanti che hanno raggiunto il limite massimo dei 120 iscritti, mentre il centro logistico sarà l’Hotel Continental che ospiterà la direzione gara, la sala stampa e il centro classifiche mentre il parco assistenza sarà ubicato presso la Global Radiatori di Rogno.

Tra gli iscritti figurano francese Cyril Audirac su Renault Clio S1600 vincitore dell’ultima edizione che se la vedrà con lo scalvino Giampietro Bendotti e il loverese Alan Ronchi, Alessandro Casano sulla Clio S1600 mentre sempre in S1600 gareggeranno i loveresi Zandanel e il giovane Kevin Lenzi al debutto in questa categoria.

La partenza del rally è fissata per il giorno sabato 10 ottobre alle ore 8,00 dal porto turistico di Lovere con un nuovo percorso, disegnato su tre prove speciali ed un totale di 37 chilometri cronometrati, si articola sui tratti di Rogno (5,68km), Val di Scalve (6,64km) e la nuova Gleno (6,22 km) che saranno da ripetere due volte con arrivo ancora nel porto di Lovere. Il rally del Sebino vedrà al via anche le BMW 318 Racing Start del trofeo organizzato dalla CFB2Race Tech.

“Siamo pronti a vivere un rally bello ed avvincente sulla falsariga di quelli passati, abbiamo lavorato tanto e ricordo che Sebino Eventi è un gruppo di persone normali appassionate di questo sport che da nove anni si impegna ad organizzare questa gara che quest’anno è ancora più impegnativa con le 3 prove e che vede coinvolti circa 140 ufficiali di gara” così il vice Presidente Roberto Zanella raggiunto telefonicamente che aggiunge: “Questa manifestazione ha anche un impatto positivo per l’economia del territorio coinvolto perché in tre giorni transiteranno circa 1500 persone che usufruiranno delle strutture ricettive presenti in loco”.

forbes