Dopo due anni di stop è tornata la manifestazione podistica valdimagnina sul Resegone. Le gare in concorso sono state come di consuetudine due, il trail anello del Resegone di 15,8 km per un d+ di 1.000 metri e la sky di 15,7 km per un d+ di 1.300 metri, quest’ultima era valida per il campionato regionale di società CSEN outdoor.

Le due gare sono state baciate dal sole e gli skyrunner hanno portato all’arrivo magliette e pantaloncini inzuppati di sudore. Il percorso della sky comprendeva le temute creste della cima Quarenghi, che hanno messo a dura prova le abilità tecniche di tutti i corridori, poi la salita tecnicissima del Giuff ha martellato di brutto la muscolatura delle leve e di conseguenza la picchiata finale su Brumano ha fatto uscire i crampi a molti skyrunner. Il percorso del trail è risultato più agevole con il transito sulla dorsale Lecchese fino ai Piani d’Erna e poi la salita al Giuff dal versante più agevole ha fatto piombare gli skyrunner prima al rifugio Cai valle Imagna del Resegone e di seguito al traguardo di Brumano.

Il Trail Anello del Resegone è stato vinto nella versione maschile da Ivan Angiolini (La Recastello Radici Group) in  1h39’00”; secondo Cristian Terzi (Pegarun) 1h48’39”; terzo Livio Arioli 1h52’20”; quarto Andrea Gambardella (Carvico skyrunning) 1h52’39”; quinto Roberto Rigoni (ATL Maraton Almenno S.S.) 1h55’45.

Il Trail Anello del Resegone versione rosa è stato vinto da Silvia Guerini (Canto di Corsa) in 2h13’26”; argento per Elena Calio (Team Pasturo) 2h16’50”; bronzo per Seila Signorelli (Atl. La Torre) 2h34’03”; quarta Tiziana Ferron (Sport Club Atl. Libertas) 2h39’31”; quinta Ornella Rizzi (Runners Bergamo) 2h43’26”.

Sky del Resegone versione femminile è stato vinto da Sara Mangili (Atl. Presezzo) 2h43’14”; seconda Giulia Zanotti 2h46’09”; terza Cristina Germozzi (VAM Race) 2h47’38”; quarta Silvia Chiappa (Altitude Race) 3h01’59”; quinta Vittoria Baroni (La Recastello Radici Group) 3h11’25”.

Sky del Resegone versione maschile è stato vinto dal campione di Serina Sergio Bonaldi (Pegarun) in 2h08’04”; secondo Paolo Poli (Pegarun) 2h11’21”; terzo Roberto Pirola (G.S. Orobie) 2h12’41”; quarto Oscar Invernizzi (Pegarun) 2h14’15”; quinto Luca Rota (Pegarun) 2h18’05”.

Per somma dei tempi il titolo regionale va in bacheca alla società Pegarun con main sponsor Corrado Fontana Family Banker. Pegarun è associata alla Polisportiva comunale di Almenno San Salvatore. (Corribergamo)

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleL’Atletica Estrada di Caravaggio conquista lo scudetto lombardo Cadetti
Next article1° Trofeo delle Miniere, ecco quali sono le strade chiuse e gli orari