WithU Bergamo-UEB Gesteco Cividale 68-61
(15-11, 22-28, 34-45)
WithU Bergamo: Savoldelli 16 (3/4, 3/6), Simoncelli 17 (1/3, 3/11), Sodero 2 (1/2, 0/1), Bedini 4 (2/5, 0/1), Dell’Agnello 19 (6/8, 0/1); Cagliani (0/2 da tre), Isotta 10 (2/5, 2/5), Manenti (0/1), Ihedioha n.e., Rota n.e., Piccinni n.e. All. Cagnardi.
UEB Gesteco Cividale: Rota 13 (0/3, 2/7), Chiera 2 (0/2, 0/3), Mouaha 16 (2/3, 1/7), Battistini 9 (4/9, 0/4), Paesano 5 (2/5, 0/3); Miani 5 (1/1, 1/4), Almansi 9 (1/1, 2/4), Ohenhen (0/2), Cassese 2 (1/3, 0/2), Micalich n.e., Frassineti n.e., Cautiero n.e. All. Pillastrini.
Tiri liberi: WithU Bergamo 14/15, UEB Gesteco Cividale 21/28.
Rimbalzi: WithU Bergamo 37 (Dell’Agnello 10), UEB Gesteco Cividale 43 (Miani, Battistini 9).
Assist: WithU Bergamo 11 (Savoldelli 5), UEB Gesteco Cividale 10 (Chiera 3).
Usciti per 5 falli: Isotta (WithU Bergamo), Mouaha (UEB Gesteco Cividale).
Spettatori: 817.

La WithU Bergamo mette a segno una rimonta da urlo, e batte in gara-4 di semifinale playoff la Gesteco Cividale col punteggio di 68-61. I blu-arancioni, finiti a -14 a inizio ultimo quarto, risalgono furiosamente trascinati da un Savoldelli letale negli ultimi 9′ di gioco, e portano la serie alla “bella”. Cividale, dopo aver girato a proprio favore la sfida nel terzo quarto, si blocca di colpo perché dall’altra parte c’è una Bergamo che mai ha mollato un secondo. L’epilogo di questa entusiasmante sfida sarà mercoledì 8 giugno al PalaGesteco di Cividale, dove i ragazzi di coach Cagnardi proveranno a togliersi l’ennesima soddisfazione stagionale.

Parte meglio Cividale, ma la WithU sfrutta bene un fallo anti-sportivo fischiato a Mouaha (4-6 al 3′). I padroni di casa prendono la testa del match con Simoncelli e l’apporto di Dell’Agnello, nonostante i due falli a carico, pure Bedini entra subito nel match (15-10 al 7′); Cividale soffre a resta dietro, la WithU invece è centrata sia in attacco che soprattutto in difesa (19-13 al 13′), ma due fiammate di Mouaha e Rota riportano i friulani a contatto (22-21 al 17′). Miani firma il sorpasso all’interno di un break di 0-8, break che viene allungato da Paesano e Chiera fino al 22-28 con cui si chiude il primo tempo.

Cividale allunga subito in avvio di ripresa: Rota, Battistini e Mouaha regalano ai suoi il primo vantaggio in doppia cifra (24-37 al 24′), la WithU si aggrappa a Dell’Agnello, Simoncelli e Isotta, ma non riesce a rientrare (34-45 al 30′). Almansi firma il massimo vantaggio ospite in apertura di quarto quarto (36-50 al 31′), ma quando la gara sembra aver imboccato la strada del Friuli, Bergamo risorge: la spinta la dà un immenso Savoldelli, che apre un parziale di 19-0 che ribalta completamente la partita (55-50 al 35′). Cividale è tramortita, Isotta ci mette due bombe e i primi punti di Sodero valgono il +6 interno a 2′ dalla fine. Battistini dimezza il gap con un gioco da tre punti, ma dall’altra parte prima Simoncelli e poi ancora Savoldelli dall’arco firmano i canestri che valgono la vittoria. In un tripudio di entusiasmo la WithU Bergamo batte 68-61 Cividale, e mercoledì 8 giugno al PalaGesteco ci sarà la resa dei conti.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleCiclisti Valgandino, da Carona arrivano le maglie regionali per Campana e Lanfranchi
Next articleLa Recastello, alla gara del 70° domina l’Atletica di Leffe. Sul podio Chevrier e Maestri