Home Discipline Altre discipline Zona mista Benevento Atalanta

Zona mista Benevento Atalanta

66
0

Federica Sorrentino

Gian Piero Gasperini ha usato a più riprese l’aggettivo “devastante” per commentare le prestazioni dei giocatori che più hanno impressionato al cospetto della squadra di Pippo Inzaghi e che sono state oggetto di domanda da parte dei giornalisti nel dopopartita allo stadio Vigorito di Benevento. Per quanto riguarda Ilicic, Gasperini lo ritiene in possesso di qualità che lo rendono devastante. E l’ingresso di Muriel è stato ugualmente devastante. “Mettiamola così – dice l’allenatore con fare diplomatico – uno è devastante a destra, l’altro a sinistra”. Gasperini non nasconde la felicità per i suoi giocatori: “Muriel ha segnato un gol incredibile, Ilicic sta tornando ai livelli a cui ci aveva abituato e delle sue prestazioni ne giova tutta la squadra“. Squadra che ha ritrovato la fiducia e macina risultati. “L’Atalanta ha iniziato finalmente il suo campionato, da qualche settimana sto vedendo ciò che volevo e chi entra a partita in corso riesce a fare la differenza“. La squadra inanella risultati positivi da sette partite, senza più Gomez in campo. Gasperini chiarisce che la scelta di non impiegarlo è stata dettata dalla necessità di provare un altro tipo di squadra. “Stavamo soffrendo molto a centrocampo e in quel momento Gomez non si adattava. Il mio era sempre ed esclusivamente un motivo tecnico, solo che stavolta la decisione non è stata accettata”. Poi aggiunge: “abbiamo deciso di cambiare qualcosa dal punto di vista del sistema di gioco. La squadra che sta garantendo un rendimento importante, tutti si sentono parte integrante del progetto e i risultati ci danno ragione. Conta solo questo“.

Gasperini rende merito ai suoi giocatori di avere disputato un grande primo tempo senza subire niente, di non essersi scomposti una volta incassato il gol e aver saputo reagire. “Abbiamo ritrovato le nostre consapevolezze e l’entusiasmo di giocare e scambiarci la palla”.

Il volto di Luis Muriel è improntato alla felicità più lampante. “Sono felice per il gol e per il momento che sto attraversando, cerco di farmi trovare pronto e dare il mio contributo”. Muriel aveva fatto temere di non essere disponibile all’impiego, nonostante la convocazione, causa un piccolo problema muscolare. “Avevo un piccolo fastidio e col mister avevamo pensato di non rischiare, ma sono contento di essere sceso in campo. Quanto a Ilicic, lui con il pallone sa fare cose straordinarie, è un piacere averlo come compagno di squadra, perché possiede qualità e tecnica. E’ un piacere essere in questa squadra, che ha una filosofia di gioco offensiva”.