Valentina Petrillo firma il nuovo record italiano nei 400 metri T12 ai Mondiali di atletica paralimpica

345
group_62da7d9e35b97

di Marco Cangelli
I Mondiali di atletica paralimpica si aprono con un nuovo record italiano per Valentina Petrillo. La portacolori dell’A.S.D. Omero Bergamo ha aperto la kermesse iridata centrando la finale dei 400 metri T12 e migliorando ulteriormente il primato realizzato dalla stessa qualche settimana fa.

Al via su tutte e tre le distanze più brevi, la 50enne napoletana ha vinto la propria serie in 58″01 e migliorando il personal best di due decimi, secondo miglior tempo alle spalle della cubana Omara Durand (54″98).

forbes

Che meraviglia. È stato come nei miei sogni più belli. Questo è il mio Mondiale, nessuno me lo poteva togliere. Questa pista è bellissima, forse avrei potuto controllare sul finale, ma va bene così – ha spiegato Petrillo -. Adesso appuntamento a domani sera. Con la mia corsa voglio mandare un messaggio soprattutto al mondo di chi è senza disabilità perché nell’universo paralimpico facciamo sì che la diversità diventi una opportunità per tutti“.

La portacolori della formazione cittadina proverà a centrare la medaglia nella serata di giovedì 13 luglio prima di concentrarsi sui 200 metri in programma domenica 16 luglio.

forbes
Previous articleSergio Meris chiude in settima posizione la prima frazione del Giro della Val d’Aosta
Next articleLa Pallavolo Don Colleoni ha preso l’opposto Siria Guerini