La Blu Basket mette ko la capolista Cantù in un PalaFacchetti sold out

252

In un PalaFacchetti “sold out” (3.071 spettatori presenti, nuovo primato) la Blu Basket batte la capolista Cantù (90-85) e interrompe la striscia vincente dei brianzoli che si fermano a 12 vittorie. Protagonisti Brian Sacchetti (18 punti, 12 rimbalzi) e Clark (20 punti). Da parte opposta l’intero quintetto base in doppia cifra non basta per fermare l’onda biancoblù trevigliese.

Ancora senza Marini e con Vitali non a referto, per la Blu Basket è il classico quintetto schierato da Finelli con Giuri, Clark, Cerella, Lombardi e Marcius, mentre Meo Sacchetti schiera Rogic, Nikolic, Bucarelli, Baldi Rossi e Hunt.

forbes
Blu Basket-Cantù
Clark

Parte bene la Blu Basket con quattro punti consecutivi, ma subito Cantù risponde con due appoggi e un piazzato di Hunt. I padroni di casa cercano di correre per non far piazzare la difesa ospite, la gara è equilibrata (10-10 al 6′). Cinque punti consecutivi di Baldi Rossi sono il primo tentativo di parziale per Cantù. Nell’ultima parte di frazione la Blu Basket litiga con il ferro e la capolista chiude il primo periodo sul 19-24.

Baldi Rossi entra in campo e segna dalla lunga, cinque punti consecutivi di Maspero, partito dalla panchina, mantengono i locali a contatto (13′ 26-28). La partita è molto fisica e la Blu Basket sebbene controlli molto bene i rimbalzi (17-9) deve rincorrere. La penetrazioni di Clark con libero aggiuntivo ristabilisce la parità a metà periodo (34-34).

Blu Basket-Cantù
Giuri

Il parziale di 21-7 per la Blu Basket è un tentativo deciso di break che porta i trevigliese avanti di sei punti (40-34). Cantù fatica a segnare, tre buoni tiri della Blu Basket in una sola azione non portano punti. La difesa fa la differenza e l’allungo locale continua con la bomba di Maspero (46-34 al 19′). Cantù torna nel finale, ma Giuri chiude con la tripla del +10 (49-39) la prima metà gara.

I canturini al ritorno dagli spogliatoi sono decisi a rimontare e piazzano un break di 6-0 spezzato da canestro più libero di Marcius che costringe al terzo fallo personale Hunt. A Baldi Rossi dall’arco risponde Cerella (55-46 al 24′), poi con due due triple consecutive Bucarelli allunga il parziale (17-9) che riporta Cantù a un solo possesso (56-58).

La parità arriva con un assist di Da Ros a Nikolic. Baldi Rossi e Nikolic trascinano la capolista fino alla fine del periodo che termina con la bomba di Sacchetti, ma con avanti l’Acqua S. Bernardo (64-67).

Al ritorno in campo Sacchetti è protagonista con un canestro (con fallo subito) che riporta la partita sui binari della parità (69-69). Il capitano, in doppia doppia, segna dall’arco e costringe il padre Meo a chiamare time-out con Cantù scivolata sotto: 74-71. La partita è dura e fisica, il capitano di casa trascina ancora i compagni, poi al festival del tiro dalla lunga si ascrive anche Giuri e la Blu Basket a 4′ dalla fine conduce 80-71.

Rogic e Nikolic riportano a -4 la capolista, poi ci pensano Clark e Giuri a firmare ancora il +9: 86-77 (39′). Bucarelli segna due liberi, a 30″ dalla fine il rimbalzo offensivo di Marcius può essere decisivo, ma il centro sbaglia due liberi e la gara resta aperta. Dall’altra parte Baldi Rossi regala il -3 a 20″ dalla fine, ma nella lotteria finale dei liberi la mano di Treviglio non trema, Clark e Giuri chiudono il match e condannano alla sconfitta Cantù 90-85. (U.S.)

Gruppo Mascio Blu Basket-Acqua S.Bernardo Cantù 90-85
(19-34, 30-15; 15-28, 26-18)

Gruppo Mascio: Giuri 19, Clark 20, Cerella 4, Lombardi 9, Marcius 8; Sacchetti 18, Bruttini 4, Maspero 8; Abati Touré ne, Corona ne. All. Finelli.

Acqua S.Bernardo Cantù: Rogic 19, Bucarelli 15, Nikolic 13, Baldi Rossi 18, Hunt 15; Da Ros, Berdini 3, Severini, Stefanelli 2; Borsani ne. All. Sacchetti.

Arbitri: Dori di Mirano (VE), Martellosio di Buccinasco (MI), Maschietto di Treviso.

forbes