La Blu Basket 1971 ha raggiunto un accordo con l’atleta statunitense Jason Clark, guardia di 188 cm per 82 kg, nato il 16 gennaio 1990 ad Arlington, in Virginia, proveniente dalla Pallacanestro Trieste (A). Clark è una combo-guard abile nel gioco in velocità, con una spiccata predisposizione ad attaccare il ferro; è dotato di un tiro efficace e ha una lodevole vocazione difensiva anche nella propria metà campo. È un giocatore esperto di competizioni internazionali e conoscitore del campionato italiano.

Foto Michele Longo // Ciamillo-Castoria

«Clark è una pedina fondamentale – dice il direttore sportivo Euclide Insognaper la nostra nuova squadra: ha già dimostrato il suo valore assoluto, sia tecnicamente che caratterialmente, in Italia e in altri campionati continentali. La sua carriera parla di grandi capacità di ambientamento all’interno del gruppo squadra: arriva a Treviglio nel pieno della maturità cestistica in piena condivisione con gli obiettivi societari».

forbes
Foto Michele Longo // Ciamillo-Castoria

LA CARRIERA – Jason Clark si forma cestisticamente a Georgetown University (111 gare in quattro anni), chiudendo l’ultimo anno con 13,7 punti, 3,9 rimbalzi, 1,7 assist in 32’ di media. Lo sbarco in Europa per la carriera professionistica inizia dal Belgio: ad Aalst (15 punti in 28 minuti) partecipa anche all’EuroChallenge, prima di trasferirsi a Charleroi. La stagione 2014/2015 parte da Gottinga (Germania), poi rientra ad Aalst, prima di approdare ad Ankara (Turchia). Rimane nella capitale turca anche nella stagione seguente, chiudendo il biennio sul Bosforo ad oltre 20 punti di media. È nuovamente protagonista in Belgio, questa volta con la casacca dell’Anversa, con la quale conquista la SuperCoppa 2016 e il titolo di MVP della lega. Nel 2018 è nuovamente nel campionato tedesco e, con il Francoforte (14,5 punti in 27’ tirando il 43% da tre), gioca anche in EuroCup. Varese è la prima squadra italiana a tesserarlo (2019/2020) e con Torino (2020/2021) arriva a un punto dalla promozione nella massima categoria giocando 30’ di media con 14,6 punti a gara. Inizia il 2021/2022 in Bielorussia: con il Minsk vince la Coppa nazionale che chiude aggiudicandosi nuovamente il titolo di MVP. A marzo la chiamata di Trieste lo riporta in Italia.

NOTA – Nei precedenti campionati italiani di A e A2, Jason Clark ha disputato 65 gare segnando 842 punti (13,0 a incontro) tirando con il 57% da due, il 37% da tre, l’87% ai liberi, oltre a collezionare in media 3,6 rimbalzi, 1,9 assist e 11,2 di valutazione.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleAgnelli Tipiesse, Matteo De Luca, il libero che sa battere
Next articleLa Nazionale di Iaido (uso della spada giapponese) si allena a Bergamo a porte aperte