La seconda giornata dei Campionati Europei Jrs e U23 di pista in svolgimento ad Anadia si chiude con un congruo bottino per l’Italia, portando il medagliere a 10, con cinque titoli continentali. Venerdì 15 luglio sono state vinte quattro medaglie di cui tre ori, che arrivano dagli juniores, rispettivamente nell’inseguimento a squadre, maschile e femminile, e nell’eliminazione, con Matteo Fiorin. Bronzo, con record italiano (44’676), per il Team Sprint U23 composto da Matteo Bianchi, Davide Napolitano e Matteo Tugnolo.

INSEGUIMENTO A SQUADRE JUNIORES – Ci sono momenti sportivi che hanno fatto la nostra storia e che tornano. Italia-Germania è uno di questi. Un duello che i tifosi italiani presenti ad Anadia per i Campionati Europei pista Jrs e U23 si sono trovati a vivere attorno le 18 ora locale, quando l’Italia del pedale ha assestato due colpi alla corazzata tedesca, avversario di sempre nel mondo dello sport e fino ad allora dominatrice del medagliere.

forbes

Nel giro di pochi minuti, infatti, i quartetti dell’inseguimento a squadre juniores hanno battuto in finale i pari età della Germania. Gli autori di questa piccola-grande impresa sportiva rispondo ai nomi di Francesca Pellegrini, Martina Sanfilippo, Federica Venturelli, Vittoria Grassi, Valentina Zanzi, Alessio Delle Vedove, Renato Favero, Luca Giami, Andrea Raccagni Noviero e Dario Igor Belletta.

Per entrambi i quartetti un torneo condotto sempre da protagonisti e la conferma di un settore, quello dell’endurance azzurro, che appare in grado di sfornare atleti senza sosta.

Come sono lì a testimoniare anche le prestazioni dei trenini U23 oggi impegnati nelle qualifiche e già in grado di stampare i tempi migliori. Di rilievo anche i riscontri cronometrici che hanno permesso di portare a casa i titoli continentali: 3’59”703 per gli uomini e 4’28”759 per le ragazze.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleSofia Goggia e Michela Moioli premiate al Gran Galà della Neve
Next articleAlbinoLeffe, cinque Primavera in ritiro con la prima squadra