L’Italia chiude i Mondiali Under 19 di Varese con la vittoria di nove medaglie (2 oro, 6 argento, 1 bronzo), che valgono il secondo posto nel medagliere per nazioni alle spalle della Grecia (3-0-1) e davanti alla Germania (2-2-4).

Italremo Under 19 che con 9 podi è la nazione con il maggior numero di medaglie conquistate nei vari gradi, davanti alle 8 della Germania. Venendo al dettaglio delle prestazioni azzurre, si laureano campionesse mondiali nel quattro senza femminile Giorgia Sciattella (RCC Tevere Remo), Lucrezia Monaci (CC Aniene), Benedetta Pahor (CC Saturnia) ed Elisa Grisoni (SC Lario), che si impongono sulla Romania in una punta a punta che vede la Francia concludere al terzo posto, e che vale all’Italia non solo il titolo mondiale, ma anche la miglior prestazione al mondo: 6.32.76 contro il precedente primato, 6.37.89, che apparteneva sempre all’Italia e che risaliva al 2018.

forbes
Canottaggio
Marco Prati

Il secondo titolo mondiale per l’Italremo lo conquista Marco Prati (SC Ravenna) nel singolo maschile, in una finale nella quale l’azzurro – dominatore di ciascuna eliminatoria dall’inizio delle regate iridate – annichilisce gli avversari: la Germania è argento a 11 secondi di distanza da Prati, mentre sono 12 i secondi di vantaggio sulla Repubblica Slovacca medaglia di bronzo.

 

Canottaggio Mondiali U19 Varese
Quattro di coppia maschile

Nel quattro di coppia maschile Stefano Solano (SC Tremezzina), Matteo Belgeri (US Bellagina), Maichol Brambilla (SC Varese) e Marco Gandola (US Bellagina) sono medaglia d’argento ad appena 36 centesimi dalla Repubblica Ceca campione del mondo, davanti alla Grecia, mentre appena mezzo secondo impedisce a Sofia Naselli e Martina Scarpello (SC Palermo) di vincere la medaglia d’oro iridata nel due senza femminile: vince la Grecia, mentre la Germania è di bronzo.

Canottaggio Mondiali U19 Varese
Doppio femminile

In rimonta arrivano le medaglie d’argento di Angelica Erpini e Francesca Rubeo (CC Aniene) nel doppio femminile e di Aurora Spirito (SC Gavirate) nel singolo femminile, nel primo caso dietro la Grecia e davanti alla Germania, nel secondo sempre dietro la Grecia, ma davanti alla Svizzera.

 

 

Canottaggio Mondiali U19 Varese
Quattro con femminile

Entrambi d’argento anche i due quattro con, dietro gli Stati Uniti e davanti alla Romania quello femminile di Isabella Bianchi (SC Pontedera), Caterina Monteggia (SC Gavirate), Emma Cuzzocrea (SC Arno), Alice Pettinari (SC Pontedera) e la timoniera Margherita Fanchi (SC Varese), e alle spalle dell’Australia ma davanti alla Turchia quello maschile di Santo Zaffiro (RYCC Savoia), Nicola Mancini (SC Pontedera), Jacopo Sartori (Fiamme Gialle), Giulio Zuccalà (SC Lario) e Lorenzo Fanchi (SC Varese) al timone.

Canottaggio Mondiali U19 Varese
Doppio maschile

La medaglia di bronzo la conquistano Marco Dri (SC Canoa San Giorgio) e Marco Selva (SC Cernobbio) nel doppio maschile dietro Germania e Turchia, mentre le restanti tre barche azzurre che disputavano le finali per le medaglie – quattro senza, otto e due senza maschili – ottengono rispettivamente un quarto, un quinto e un sesto posto.

 

Per quanto riguarda le finali B, le azzurre del 4 di coppia (Melissa Schincariol-SC Cernobbio, Agnese Dassani-SC Ravenna, Matilde Paoletti-CC Aniene, Giorgia Gregorutti-CC Saturnia) e dell’otto (Anna Riccio-SC Cerea, Sandra Compagnucci-CC Roma, Victoria Gallucci-SC San Miniato, Giulia Zaffanella-Fiamme Gialle, Marta Orefice, Giulia Orefice-SC Moltrasio, Vittoria Calabrese-SC Gavirate, Federica Chisena-LNI Barletta e la timoniera Ilaria Colombo-SC Gavirate) vincono le loro regate e si piazzano al settimo posto assoluto.

Archiviato il Mondiale di Varese, l’Italia del canottaggio punta la prua verso un altro impegno internazionale riservato alla categoria Under 19, la Coupe de la Jeunesse, in programma a Castrelo de Mino (Spagna) il 6 e 7 agosto.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleGli Allievi Lombardia conquistano il tricolore sulla pista di Dalmine nella velocità e nell’inseguimento
Next articleCristiano Cividini in gara a Chablis con Gladiator