Tennis: Andreas, zar a Mosca

497

Il 2012 si conferma anno positivo per il tennis italiano e dopo tante stagioni di “digiuno forzato”, ci regala una abbuffata di vittorie, giunte a 8 grazie al secondo successo di Andreas Seppi. A proposito di numeri da aggiornare, ne aggiungiamo qualcuno: terzo trionfo in carriera sul circuito ATP per l’altoatesino, 50 divengono in totale i tornei conquistati dai tennisti tricolori, 22 il best ranking che da lunedi darà ancora più valore alla classifica del numero 1 d’Italia. Vittoria ancora più dolce per come è arrivata, con una splendida rimonta, dopo aver ceduto il primo set per 6/3 in poco più di mezz’ora a causa di un break iniziale nel quarto gioco. Il secondo set procede a strappi, ma ancora una volta il brasiliano sembra favorito nell’arrivo in volata, calando vistosamente nel rendimento al servizio proprio nel momento topico. Per due volte va a servire per il match, sul 5/4 prima e sul 6/5 poi, Andreas getta il cuore oltre l’ostacolo e si aggrappa al tie-break, portandolo a casa per 7-3. La partita ora è rivoltata come un guanto e cambia ben presto padrone. Bellucci si salva per 4 volte per poi cedere alla fine il servizio nel cruciale settimo gioco, il 6/3 finale diviene presto realtà così come la gioia incontenibile del nostro rappresentante, certamente nel momento migliore della propria vita tennistica. Nel fine settimana, arrivano da Istanbul le notizie riguardanti il Master femminile, con Sara Errani sorteggiata nel girone con Kvitova, Sharapova ed Azarenka. Nei restanti  tornei del circuito  le finali odierne premiano anche Caroline Wozniacki (20 successi in carriera) che supera Sam Stosur 6/2 4/6 7/5 nella versione in “rosa” del torneo moscovita, Venus Williams (44esimo successo, l’ultimo acuto ad Acapulco febbraio 2010) 6/2 6/3 alla Nicolescu nel “Luxembourg Open”, mentre fra gli uomini si affermano Juan Martin DelPotro 7/5 6/3 a Zemlja (Vienna) e Tomas Berdych 4/6 6/4 6/4 su Tsonga (Stoccolma).
( commento di Luca Polesinanti )

forbes