Ciao, sono “Atalanta”. Ed ecco che sabato 2 aprile, sul tabellone dello stadio Atleti Azzurri d’Italia di Bergamo, fa la sua prima apparizione pubblica il personaggio ispirato alla leggenda della ninfa greca, campionessa di corsa nella mitologia, in cui dal 1907 si riconosce la società Bergamasca Calcio. La nuova versione di Atalanta, tratteggiata dall’abile matita di Bruno Bozzetto, nasce per essere protagonista di tutte le attività socio-educative che l’Atalanta Bergamasca Calcio intende proporre e sviluppare sul territorio locale e nazionale. Attività che avranno quale target di riferimento i più giovani, ma non soltanto.

GUARDAILVIDEODIATALANTA

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleHockey su ghiaccio: Valpusteria, beffa a tavolino
Next articleSerie B: l’Atalanta corre verso la promozione