La clamorosa sorpresa sulla “Rod Laver Arena” degli Australian Open è l’eliominazione dello spagnolo Rafael Nadal. Il numero uno del mondo saluta il torneo, battuto in tre set dal connazionale David Ferrer, settima testa di serie: 64 62 63, in poco meno di due ore e mezza di gioco. Il maiorchino, che a Melbourne puntava a vincere il quarto titolo dello Slam di fila ma in condizioni fisiche evidentemente menomate (problema alla coscia sinistra), ha chiamato il medical time out già dopo la conclusione del terzo gioco del primo set, ma Nadal ha deciso di continuare a giocare comunque. Poi in conferenza stampa non ha praticamente voluto dire nulla sulle cause e sull‘entità del problema fisico accusato durante l’incontro. Per Ferrer si è trattato del quarto successo in quindici confronti con il ventiquattrenne mancino di Manacor (il primo dal 2007). Dopo il titolo conquistato nel 2009, Melbourne continua a portare decisamente sfortuna a Nadal: già l’anno scorso, sempre a livello di quarti, Rafa fu costretto al ritiro durante il terzo set contro Andy Murray. Proprio lo scozzese sarà venerdì l’avversario di Ferrer in semifinale. Murray ha conquistato infatti la sua quinta semifinale in uno Slam (la seconda consecutiva a Melbourne dove è stato finalista nel 2010) battendo la sorpresa del torneo, Alexandr Dolgopolov, in quattro set: 75 63 67 (3) 63. La prima semifinale maschile vede di fronte Federer (n.2) e Djokovic (n.3). Per Roger è l’ottava semifinale consecutiva a Melbourne, torneo che ha già vinto quattro volte: 2004, 2006, 2007 e 2010. Novak ha è stato campione degli Australian Open nel 2008, quando in semifinale ebbe la meglio proprio sullo svizzero in tre set. Diciannove i precedenti tra i due, con lo Federer in vantaggio 13-6. Roger ha vinto le ultime tre sfide, ma ha perso la più prestigiosa lo scorso settembre nella semifinale degli US Open: “Nole” a New York si è imposto in cinque set al termine di un gran match.
Dei quattro semifinalisti due hanno già vinto titoli dello Slam: Federer 16 (4 Australian Open) e Djokovic uno (proprio a Melbourne nel 2008). Mancano all’appello Murray che vanta due finali, perse sempre contro Federer (nel 2010 in Australia e nel 2008 a New York), e Ferrer. Per lo spagnolo è la seconda semifinale in uno Major dopo quella giocata nel 2007 agli US Open.

In campo femminile grande soddisfazione per Flavia Pennetta che, in coppia con Gisela Dulko, raggiunge la finale di doppio agli Australian Open, primo Slam del 2011 in corso a Melbourne. La coppia italo-argentina, favorita numero uno del seeding – ha battuto in semifinale la statunitense Liezel Huber e la russa Nadia Petrova, terze teste di serie, per 64 75. Flavia e Gisela fin qui non hanno perso un set ed hanno concesso alle avversarie 29 giochi nei cinque match disputati. In finale affronteranno la coppia formata dalla bielorussa Victoria Azarenka e dalla russa Maria Kirilenko, teste di serie numero 12. Il match è in programma venerdì 28 gennaio alle ore 15 locali (le 5 del mattino in Italia).
La Pennetta in carriera vanta già una finale Slam di doppio, agli US Open 2005, raggiunta in coppia con la russa Elena Dementieva: perse la sfida per il titolo (62 57 63) contro la statunitense Lisa Raymond e l’australiana Samantha Stosur. Titolo di doppio femminile in uno Slam che invece ha conquistato Mara Santangelo, in coppia con l’australiana Alicia Molik: nel 2007 al Roland Garros ha battuto in finale per 76 (5) 64 la slovena Katarina Srebotnik e la giapponese Ai Sugiyama. Nel 1986 agli US Open la faentina Raffaella Reggi ha invece conquistato il titolo del doppio misto insieme allo spagnolo Sergio Casal, superando per 64 64 la coppia americana formata da Martina Navratilova e Peter Fleming.
Flavia e Gisela hanno chiuso il 2010 al primo posto del ranking mondiale di doppio. Lo scorso anno sono andate a segno a Miami, Stoccarda, Roma, Bastad, Montreal, Mosca e ai Wta Championships di Doha, sono state finaliste a Madrid e Pechino. Nei tornei dello Slam hanno raggiunto i quarti agli Australian Open, al Roland Garros e agli US Open, e le semifinali a Wimbledon. In carriera Flavia Pennetta vanta 13 titoli in doppio nel circuito Wta.

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleMondiali atletica paralimpica: Pistorius sconfitto nei 100m
Next articleCoppa Italia: le due milanesi alle semifinali