La Russia conduce due a zero sull’Italia dopo la prima giornata della semifinale di Fed Cup in corso a Mosca. Vera Zvonareva, numero uno della squadra russa e tre del ranking mondiale, ha battuto Sara Errani per 60 62. Quindi Svetlana Kuznetsova ha superato Roberta Vinci in tre set: 62 67 (4) 61. Senza Schiavone e Pennetta, la differenza tra le migliori giocatrici russe e le italiane è apparsa piuttosto netta. Gli incontri si giocano sul campo veloce allestito allo “Sports Palace Magasport”, modernissimo palazzetto capace di ospitare 14mila spettatori e costruito nel 2007 in occasione dei Campionati Mondiali di hockey su ghiaccio. Nella seconda giornata in programma la sfida tra la Zvonareva e la Vinci, a seguire Kuznetsova-Errani, quindi il doppio. Il capitano azzurro Corrado Barazzutti ha convocato Alberta Brianti, Maria Elena Camerin, Sara Errani e Roberta Vinci. Per la Brianti, 31 anni, è la prima presenza in maglia azzurra. La Camerin, 29 anni, rientra in Fed Cup dopo sei anni: l’ultima volta aveva giocato nell’aprile del 2005 a Brindisi proprio contro la Russia.
Il capitano russo Shamil Tarpischev ha convocato Vera Zvonareva, Svetlana Kuznetsova, Anastasia Pavlyuchenkova e Ekaterina Makarova.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleSerie B: il Siena torna capolista, Atalanta ko in casa
Next articleVolley B1: Trawel Fly Agnelli timbra la salvezza