Mano pesante della Federcalcio francese che ha inferto dure condanne per l’ammutinamento dei nazionali al campionato mondiale sudafricano. Anelka non potrà vestire la maglia transalpina nelle prossime 18 partite, come dire non convocabile nei prossimi due anni almeno e dunque fuori dal giro della nazionale in via definitiva. Evra, a cui era stata affidata la fascia di capitano nell’avventura mondiale, starà fuori per cinque partite. In base al calendario della Francia, la prima convocazione potrebbe esserci, se il nuovo selezionatore Blanc lo riterrà, a febbraio 2011 in occasione dell’amichevole con il Brasile. Un altro dei dissidenti, Ribery, sconterà tre turni di squalifica, arruolabile a partire dalla gara Francia-Lussemburgo, in programma il 12 ottobre e valida per le qualificazioni all’Europeo 2012. Fuori per un turno Toulalan, mentre nessuna sospensione è stata comminata a carico di Abidal, che aveva scelto di non disputare l’ultima partita per motivi psicologici. Una giustificazione che è bastata a salvarlo dalla punizione.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleL’Italbasket risorge in Israele e spera ancora nella qualificazione all’Europeo 2011
Next articleInter: incetta di nomination per il premio Uefa Calciatore dell’Anno