Sabato sera quando in Italia sono passate le 21. Il popolo calciofilo assiste alla tv all’anticipo di serie A tra Inter e Cagliari, con la squadra di Leonardo che segna in evidente fuorigioco che già stimola i dibattiti. Il popolo musicofilo segue l’ultima serata del festival di Sanremo. Il popolo delle serate in compagnia ha già preso d’assalto cinema, ristoranti, piano bar. Duemila appassionati di pallavolo seguono invece l’anticipo del campionato di serie A1 femminile al PalaNorda di Bergamo, dove si celebra l’ennesimo miracolo sportivo. Dopo una lunga lontananza dai campi di gioco, necessaria per risolvere un problema di salute, torna a palleggiare Leo Lo Bianco. Accade verso la fine del terzo dei quattro set della gara vinta per 3-1 da Norda Foppapedretti Bergamo su Spes Conegliano. Un’autentica ovazione saluta l’avvicendamento che regala nuovamente la scena alla più forte registra in circolazione. Ed è un coro che accomuna entrambe le tifoserie: quella bergamasca, prima dell’inizio della gara premiata con il riconoscimento di Pubblico più Corretto della stagione 2009/10, e quella veneta, che espone uno striscione con una scritta eloquente: «Noi le pantere, voi la LEOnessa». CHAPEAU. Solo pochi minuti per la fantastica Lo Bianco, che torna ai margini del parterre a sostenere le compagne. Le rossoblu orobiche vincono senza l’apporto di Piccinini, indisposta, ma con tre maiuscole attaccanti: Vasileva (best scorer di serata con 22 punti), Lucia Bosetti con 12 attacchi, 2 muri e un ace, e Ortolani (11 punti). Fanno la loro magnifica parte le centrali Iuliana Nucu (per lei 83% di attacchi vincenti e 5 muti) e Arrighetti (9), con Signorile in regia e il libero Merlo. Nelle file di Conegliano esordio per Simona Gioli, rientrata dalla Russia, ma ancora in debito di affiatamento con le nuove compagne.

Mercoledì 23 alle 20.30 la Norda Foppapedretti tornerà in scena al PalaNorda per la gara di andata del Challenge Round di Coppa CEV. Avversarie di turno saranno le russe della Dinamo Krasnodar.

forbes

NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO-SPES CONEGLIANO 3-1
(25-21 25-14 22-25 25-18)
Norda Foppapedretti Bergamo:

Ortolani 11, Nucu 16, Signorile 2, Fanzini, Carrara (L) n.e., Merlo (L), Bosetti 15, Piccinini, Arrighetti 9, Lo Bianco, Vasileva 22, Zambelli n.e.
Allenatore: Mazzanti
Spes Conegliano: Rabadzhieva 13, Dirickx 3, Tonon (L), Marinkovic 6, Turlea 14, Sangiuliano n.e., Fiorin 4, Martinuzzo n.e., Rossetto (L)., Serafin 6 , Crozzolin n.e., Gioli 8.
Allenatore: Nesic
Arbitri: Vittorio Sampaolo di  Treia (Mc) e Luca Sobrero  di Carcare (Sv)
Battute Vincenti: Bergamo 4, Conegliano 4
Battute Sbagliate: Bergamo 9, Conegliano 6
Muri: Bergamo 12, Conegliano 8
Durata Set: 25’, 21’, 27’, 25’
Spettatori: 1.927

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleAlbinoleffe: tre punti sul filo di lana
Next articleSerie A: offside non visto, all’Inter basta per battere il Cagliari