Sarebbe bello sapere se sull’elicottero nuovo della Polizia, un magnifico Leonardo AW139 qualcuno fosse interessato alla partita. Come potete osservare dall’immagine di Flightradar 24, l’interesse per la zona dello stadio prima, durante e dopo la partita è stato davvero importante.

Le manovre dell’elicottero della Polizia da https://www.flightradar24.com/

Beh ovviamente la polizia ha operato per garantire la sicurezza a tutti, cittadini, spettatori e forze dell’ordine. D’altra parte si è capito subito che la partita Atalanta-Juventus è stata presa davvero sul serio dalle autorità e dalla società Atalanta.

forbes

Un dispiegamento di forze adeguato al momento in cui si è tornati allo stadio con capienza quasi totale. Si sono visti tutti: Polizia, Carabinieri, Guarda di finanza, Polizia Urbana. Poi anche una gran quantità di steward e allo stadio anche una nuova fornitura di transenne per delimitare il parcheggio antistante il Lazzaretto. Insomma, evidentemente c’è chi opera alacremente per garantire la sicurezza. C’è da stare tranquilli.

E tranquilli prima e dopo la partita sono stati tutti. Afflusso e deflusso dallo stadio in buon ordine, strade attorno velocemente riordinate. Insomma è sembrato tutto perfetto.

E la partita? Ah ecco lo spettacolo. La Nord si è rivista, dopo l’allenamento vocale della partita in Coppa Italia con la Fiorentina, questa sera si è rivista e sentita una curva impattante.

Finita la partita, scortati dal magnifico Leonardo AW139, che li proteggeva dall’alto, diversi atalantini consideravano che ora sono un po’ troppe le partite decise negli ultimi istanti.

E guardando in alto l’elicottero si chiedevano chi fosse tanto preoccupato che qualcuno si potesse arrabbiare da creare disordini. Ma quando mai e perché ? Ormai a Bergamo regna l’ordine e la disciplina, tanto che gli episodi di gioco, di cui si discute solo dopo averli rivisti in tv, allo stadio non generano più quelle reazioni e quei disordini di un tempo passato. L’avvento del VAR ha generato probabilmente la consapevolezza o forse anche la rassegnazione e quindi probabilmente il VAR in futuro potrebbe anche rappresentare un risparmio.

Non serviranno più tante forze dell’ordine, transenne, elicotteri. Ecco il VAR: la nuova frontiera, la vera soluzione ai problemi del calcio e della violenza negli stadi.

 

 

 

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleGruppo Mascio vittorioso con finale thrilling a Capo d’Orlando
Next articleAlessia Pavese trionfa sui 60 metri al meeting di Bergamo