Il Pala Intred torna teatro di vittoria da tre punti: il Volley Bergamo 1991 piega Busto Arsizio e si gode i grandi numeri in attacco di Lorrayna, best scorer e MVP con 24 punti in attacco, 3 a muro e 2 ace. Ma tanti altri sono i sorrisi di giornata: i 5 muri di Butigan, i 15 punti di Lanier, l’ingresso in corsa di Cagnin che ha portato equilibrio in ricezione e contribuito al successo finale con 10 punti.

Coach Micoli chiede di voltare pagina dopo la sconfitta al tie break con Cuneo e Bergamo prova a mettere pressione sin dal primo punto. In campo ci sono Gennari e Lorrayna, Butigan e Stufi, Partenio e Lanier con il libero Cecchetto. Come nel match infrasettimanale, è l’opposto brasiliano a far sentire il peso dell’attacco (6 punti in attacco e 1 ace).

forbes

Busto, che risponde con Lloyd e Montibeller, Olivotto, Stigrot, Olivotto, Omoruyi, Zakchaiou e il libero Battista si tiene agganciata con Montibeller. La fase di equilibrio sembra chiudersi con il vantaggio rossoblù 17-15, ma ancora una volta Busto recupera e sorpassa con Zakchaiou. Bergamo recupera da -2 sul 20-20, di nuovo le ospiti allungano (20-22), rispondono Stufi e Lanier ma non basta: Busto va a chiudere con un ace e si porta avanti (22-25).

Si riparte con Cagnin confermata in campo dopo essere entrata in corsa nel primo parziale. Bergamo riesce a scavare il margine del +5 con Lorrayna (15-10) e da qui è una sinfonia che porta al 22-12 grazie agli 8 punti di Lorrayna, i 6 di Lanier e ai 3 muri di Butigan. Si vola al 25-14 e si riparte dalla parità.

Il bel gioco di Bergamo continua, si va 16-12, Stufi e Lorrayna vengono innescate da Gennari, ma Busto non si arrende e anzi si rialza fino al -1 (18-17). Ci pensa Lanier a riprendere la marcia che si chiude con Cagnin (5) e Lorrayna (7) per il 25-19.

In vantaggio per due set a uno, Bergamo trova la reazione di Busto, che prova ad allungare la sfida (14-16). Ma le rossoblù trovano in fretta la parità e riprendono le redini del gioco con la garanzia dei colpi mancini di Lorrayna (20-19). È sempre lei a guidare al 22-20, poi Lanier dalla seconda linea fa 23, Lorrayna 24, Busto si riporta a -1, ma il finale è a tinte rosse e blu: 25-23 e il boato della vittoria esplode nel Pala Intred.

Emma Cagnin: “Siamo felici di avere finalmente reagito: ultimamente, dopo esserci trovate sotto, non siamo riuscite a fare l’effetto rimbalzo e rialzarci. Oggi, invece, tutto ha funzionato bene. Dopo Cuneo, avevano tutte voglia di riscatto e siamo super contente di questi tre punti”.

Mercoledì alle 20:30, settimo turno di Campionato: Volley Bergamo 1991 sarà in Umbria per il match con la Bartoccini Perugia. (U.S.)

Volley Bergamo 1991-E Work Busto Arsizio 3-1
(22-25, 25-14, 25-19, 25-23)

Volley Bergamo: Butigan 8, Partenio, Lorrayna 29, Lanier 15, Stufi 9, Gennari 2, Cecchetto (L); Cagnin 10, Frosini 1, May. N.e. Bovo, Turlà, Cicola (L). Allenatore: Micoli.

E Work Busto Arsizio: Lloyd 3, Montibeller 21, Stigrot 6, Olivotto 9, Omoruyi 6, Zakchaiou 9, Battista (L); Bressan, Degradi 6. N.e. Monza, Lualdi, Colombo, Zannoni. Allenatore: Musso.

Arbitri: Giuliano Venturi e Maurizio Canessa.

NoteDurata set: 26’, 22’, 24’, 27’; Battute vincenti: Bergamo 5, Busto 6; Battute sbagliate: Bergamo 13, Busto 6; Muri: Bergamo 12, Busto 5; Errori: Bergamo 21, Busto 23. Spettatori: 940. Incasso: 4.243.

forbes
Previous articleScanzo smonta Crema in tre set
Next articleSuccesso cristallino della Blu Basket che atterra Urania