Successo cristallino della Blu Basket che spinge sull’acceleratore all’avvio, allunga immediatamente e non si volta più indietro, fermando la corsa dell’Urania Milano (75-57), agganciata in graduatoria.

Prima gara al PalaFacchetti per coach Alex Finelli che, con Giuri out da tempo e Clark ai box all’ultimo minuto per un problema muscolare, sceglie Maspero, Cerella, Marini, Lombardi e Marcius. Da parte opposta Montano, l’ex Potts, Montano, Ebeling e Hill.

forbes
Blu Basket
Finelli

La Gruppo Mascio parte subito forte, servendo sotto canestro Marcius che va in striscia con otto punti: dopo 4’ è 12-5 per i locali. Sebbene lo sprint iniziale dei biancoblù si plachi, i milanesi faticano molto in attacco e la Blu Basket allunga, chiudendo il quarto in crescendo: 21-7.

Nel primo intervallo, la consegna della prestigiosa Stella d’Argento al merito sportivo alla Blu Basket 1971 da parte della campionessa di sci Lara Magoni (oggi Delegato Coni di Bergamo) nelle mani del presidente Stefano Mascio.

Blu Basket
Lombardi e Marini

I padroni di casa tornano sul parquet e piazzano un parziale di 7-2 con Lombardi protagonista e già in doppia cifra. La Blu Basket concede pochissimo agli avversari e dalla propria difesa trova energia per aumentare il divario che a metà quarto tocca il +25 (37-12). Senza Clark e Giuri, Finelli sperimenta con buoni risultati Cerella da play e la Blu Basket continua a mantenere saldo il comando del match, archiviando un primo tempo di grande intensità e qualità sul 46-19.

Dopo l’intervallo lungo la Blu Basket non perde l’ispirazione e contiene il tentativo di reazione dei milanesi, proseguendo nel piano partita di mettere in ritmo i propri lunghi e penetrare l’area. Marcius schiaccia nel canestro avversario il +30 (51-21), Pullazi prova a reagire, ma la bomba di Maspero ricaccia indietro l’Urania e il periodo termina 58-33.

Blu Basket
Maspero

Nell’ultimo periodo l’Urania produce il massimo sforzo appoggiandosi a Montano, ma la Blu Basket tiene lontano la reazione ospite. Dopo un parziale subìto di 5-0 Finelli ferma la partita sul +19. La Gruppo Mascio entra in campo e Lombardi si conquista un fallo antisportivo. A 3’ dalla fine la Blu Basket deve solo gestire (72-53). Entrano tutti gli effettivi della Blu Basket con l’esordio assoluto anche per il giovane Leonardo Resmini. La sirena finale suona sul 75-57. (U.S.)

Gruppo Mascio Treviglio-Urania Milano 75-57
(21-7, 25-12; 12-14, 17-24)

Gruppo Mascio: Maspero 9, Cerella 5, Marini 14, Lombardi 18, Marcius 15; Bruttini 8, Sacchetti 4, Abati Touré 2, Corona, Resmini; Clark ne. All. Finelli.

Urania: Montano 8, Potts 10, Ebeling 6, Pullazi 14, Hill 8; Piunti 4, Valsecchi 7, Cavallero, Marra; Amato ne. All. Villa.

Arbitri: Dori di Mirano (VE), Marzulli di Pisa, L. Attard di Priolo Gargallo (SR).

forbes
Previous articleLorrayna trascina Volley Bergamo che piega Busto
Next articleTennis tavolo, grande prestazione della Sansone di Cisano che batte 7-0 il Valmadrera