L’azione più bella nella quindicesima giornata del campionato di serie B porta la firma dei sostenitori della Sampdoria sugli spalti dello stadio Marassi. A 500 metri dal tempio del calcio genovese si è consumata la tragedia dello tsunami che si è abbattuto in via Foraggiano mietendo vittime e danni. Lo stadio Ferraris è tornato agibile e le squadre di Sampdoria e Vicenza hanno potuto disputare la loro partita. I supporters blucerchiati nel settore distinti hanno esposto uno striscione dalla scritta emblematica “Un applauso agli angeli del fango”, rivolto a quanti sono accorsi da ogni dove nei luoghi del disastro e della devastazione per aiutare la popolazione a liberarsi da fango e macerie e tornare alla normalità. Un ringraziamento esteso, evidentemente, a chi ha svolto eguale opera meritoria nei paesi delle Cinque Terre. I calciatori della Samp, dal canto loro, hanno indossato la maglietta con la scritta “Non c’e’ fango che tenga”.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleTrap: "No say the cat is in the sac"
Next articleWorld Cup: otto successi di fila, Italia prenota Londra 2012