La prima giornata dei mondiali di scherma è avara di medaglie per l’Italia. La sciabola maschile regala le emozioni con la prova dell’immarcescibile Gigi Tarantino, che si ferma ai quarti, così come, nella prova femminile, Irene Vecchi superata, nell’assalto per la zona medaglia, dall’ucraina Kharlan. Delusione per Aldo Montano: il campione olimpico di Atene (nella foto) è stato sconfitto alla prima di diretta.
Nella sciabola maschile Gigi Tarantino si ferma alle porte delle semifinali. Il 38enne di Ottaviano è stato infatti sconfitto dal coreano Won per 15-13. Tarantino era rimasto l’unico azzurro in pedana, dopo che aveva battuto il compagno di nazionale Diego Occhiuzzi per 15-13, mentre Luigi Samele, usciva sconfitto dall’assalto del tabellone dei 16 contro l’ungherese Szilagyi col punteggio di 15-12. Negli assalti precedenti, Samele aveva sconfitto l’ucraino Yagodka per 15-11, mentre Occhiuzzi aveva avuto la meglio sullo spagnolo Moreno per 15-9 e Tarantino sul polacco Skrodzki per 15-12. Nel tabellone dei 32 Occhiuzzi ha sconfitto il coreano Kim per 15-9, mentre Tarantino, col punteggio di 15-8 ha sconfitto il canadese Peros. Samele ha invece vinto l’assalto contro il venezuelano Jansen per 15-7. Sconfitto Aldo Montano. 15-14 il punteggio in favore del romeno Dolniceanu, con le ultime stoccate assai contestate dal livornese che era in vantaggio per 14-12.
Nella sciabola femminile si ferma alle porte della zona medaglia, la corsa di Irene Vecchi che, dopo aver vinto sull’ungherese Nagy, è uscita sconfitta dall’assalto con l’ucraina Kharlan per 15-6. L’ucraina, nel tabellone delle 16, aveva sconfitto l’altra azzurra Gioia Marzocca col punteggio di 15-10. Ilaria Bianco è stata invece superata dalla tedesca Kubissa per 15-13. Ottima invece la prova della Vecchi che aveva vinto per 15-10 l’assalto contro l’ungherese Nagy. Nel tabellone delle 32 Bianco, Marzocca e Vecchi avevano invece vinto i rispettivi assalti rispettivamente per 15-11 sull’islandese Agustsdottir , sulla greca Vougiouka per 15-10 e sulla francese Berder col punteggio di 15-9. Irene Di Transo si è invece fermata nelle 32. La campionessa olimpica Mariel Zagunis, infatti, si è imposta sull’azzurra 15-6. All’esordio, la sciabolatrice partenopea aveva sconfitto la polacca Kozaczuk per 15-7. Irene Vecchi ha invece vinto il primo assalto di giornata contro la spagnola Navarro per 15-10. Gioia Marzocca ha avuto la meglio per 15-9 sulla polacca Wieckowska, mentre Ilaria Bianco ha guadagnato l’accesso al turno successivo superando l’islandese Agustsdottir per 15-11.
Inizia bene la prima giornata di gare per gli atleti del Comitato Paralimpico impegnati nei Campionati del Mondo Parigi2010. Sono infatti giunte tre medaglie di bronzo grazie ai tre atleti saliti oggi in pedana. Nel fioretto maschile categoria C, Guido Russo ha chiuso al terzo posto la sua prova. Stesso piazzamento per Loredana Trigilia, categoria A, nella sciabola femminile e per Alessio Sarri nella sciabola maschile categoria B

forbes
close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleVolley: le azzurre superano la Germania e se la giocano con gli Usa
Next articleTennis: Schiavone e Pennetta, Italia sul 2-0 nella finale di Fed Cup con gli Usa