Straordinario tris azzurro ai campionati del mondo di scherma. Andrea Cassarà si laurea campione del mondo di fioretto e sul podio finiscono anche Valerio Aspromonte e Giorgio Avola. Il fiorettista bresciano si è imposto nella finalissima-derby azzurro su Valerio Aspromonte per 15-14. Una vittoria all’ultima stoccata. Dopo l’iniziale svantaggio, Cassarà è riuscito a rimontare fino al 14-14 per poi ottenere il punto della vittoria finale. In semifinale Cassarà ha battuto agevolmente il francese Victor Sintes 15-5. Nella seconda semifinale, ancora un derby tutto azzurro nel quale Aspromonte ha portato a casa la vittoria su Giorgio Avola per 14-13.

Quello di Cassarà, carabiniere 27enne, è il quarto oro dell’Italia ai Mondiali di Catania dopo quelli conquistati da Valentina Vezzali (fioretto), da Aldo Montano (sciabola) e da Paolo Pizzo (spada). 
Adesso i fiorettisti azzurri possono andare alla caccia dell’oro a squadre. Il grande deluso della giornata è il 26enne livornese Andrea Baldini, iridato ad Antalya 2009 e solo 17.esimo a Parigi 2010, eliminato ai sedicesimi di finale dal giapponese Kenta Chida per 14-13.

forbes
close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleE’ la Giornata dello Sport Paralimpico
Next articleAlbinoleffe: l’arma di riscatto è la fiducia di Andreoletti