Dopo un mondiale all’insegna delle sorprese, la Coppa del Mondo riporta lo sci femminile nell’ordine naturale delle cose: Maria Riesch vince la supercombinata di Aare pur non brillando in slalom e si porta così a 216 punti di vantaggio in classifica generale sull’americana Lindsey Vonn, sesta nonostante il miglior tempo della discesa. Al secondo posto la slovena Tina Maze, davanti alle altre due medaglie iridate Lizzy Goergl e Anja Paerson; prima delle azzurre un’ottima Elena Curtoni: la giovane lombarda non ha brillato in discesa ma si è difesa più che egregiamente nello slalom, chiuso a meno di un secondo dalla Maze e finendo così al decimo posto. Dodicesima Dada Merighetti (nona in discesa), mentre hanno recuperato molte posizioni nello slalom Johanna Schnarf (male in discesa) e soprattutto Federica Brignone, 22esima. 

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleGinnastica: Igor Cassina scende dalla sbarra
Next articleSalto femminile: storico argento per l’Italia, è di Elena Runggaldier