La fitta nebbia scesa sul ghiacciaio del Rettenbach fra la prima e seconda manche ha costretto gli organizzatori del gigante maschile di Soelden ad annullare la prima gara maschile della stagione. Un vero peccato per una gara che prometteva scintille nella seconda parte, visto che i primi quattro classificati erano racchiusi nello spazio di 3 centesimi. A guidare la graduatoria provvisoria era il francese Cyprien Richard, bravo a precedere di un centesimo Ted Ligety e di tre centesimi Philipp Schoerghofer e un ottimo Davide Simoncelli. Il trentino deve avere un conto aperto con la sfortuna, visto che rimase vittima dello scherzo del destino anche nella passata stagione, quando venne annullato il gigante di Adelboden proprio mentre si trovava al comando della classifica nella prima manche. La Federazione Internazionale ha già comunicato che l’evento non verrà recuperato,trattandosi di gara disputata sul ghiacciaio.

forbes

La classifica di metà gara vedeva altri quattro azzurri fra i trenta: Alexander Plonerdodicesimo, Manfred Moelgg ventunesimo, Michael Gufler ventitreesimoe Max Blardone ventiseisimo. Non qualificati Florian Eisath, Christof Innerhofer, Alberto Schieppatie Giovanni Borsotti.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleF1: Alonso, capolavoro sotto il diluvio, vittoria e primato in classifica
Next articleGolf: è italiano il più giovane vincitore di un torneo European Tour