Quagliarella show a Catania, dove la Juventus ottiene una netta vittoria che consente di non perdere il passo di Milan e Lazio. La squadra bianconera, messa alla spalle la trasferta gelata conclusa con l’eliminazione in Europa League, ritrova smalto e determinazione grazie all’attaccante ex partenopeo che, dopo il botta e risposta tra Pepe e Morimoto, prima non si vede assegnare un gol segnato con il pallone sotto la traversa e poi oltre la linea di porta, poi firma una doppietta tra la fine del primo tempo e il 13’ della ripresa che fissa il risultato sul 3-1. Per la cronaca, nei minuti di recupero Del Piero, subentrato a Quagliarella, e Krasic, soli davanti al portiere etneo Andujar, perdono l’occasione per siglare la quarta rete. La Juventus è la sola squadra ad aver vinto a Catania nel corso del 2010. Nel pomeriggio domenicale si svegliano i bomber. Mutu segna di testa il gol che consente alla Fiorentina di superare il Cagliari. La doppietta di Crespo vanifica il gol di Di Natale, che poi colpisce un palo, e regala vittoria e tre punti al Parma contro l’Udinese. Di Vaio va in gol alla mezz’ora del primo tempo a Cesena, poi nel finale di gara Britos raddoppia e il Bologna risponde con un successo alle difficoltà societarie, già costate un punto di penalizzazione. Toni segna il primo dei tre gol con cui il Genoa rimonta il vantaggio iniziale del Lecce ed espugna lo stadio Città del Mare. Per i liguri in rete anche Ranocchia e Rossi. Pazzini su rigore dà il via al successo della Sampdoria sul Bari che vede protagonista Guberti, autore di una doppietta. Bari sempre più in crisi ed incapace di rialzarsi.

Risultati 15a giornata: Cesena-Bologna 0-2 Fiorentina-Cagliari 1-0 Lecce-Genoa 1-3 Parma-Udinese 2-1 Sampdoria-Bari 3-0 Catania-Juventus 1-3 Giocata venerdi: Lazio-Inter 3-1 Giocate sabato: Chievo-Roma 2-2 Milan-Brescia 3-0. Posticipo: Napoli-Palermo (lunedì 6 dicembre ore 20:45)

forbes

Classifica. Milan 33 Lazio 30 Juventus 27 Napoli 24 Palermo Inter Roma Sampdoria 23 Genoa 21 Chievo Udinese 20 Fiorentina 19 Catania Parma 18 Cagliari 17 Bologna 16 Lecce Brescia Cesena 12 Bari 10

forbes
Previous articleVolley: ancora una sconfitta per la Norda Foppapedretti
Next articleSerie A: serata di Maggio, è notte per il Palermo