Dopo il pareggio senza reti tra Atalanta e Siena nell’anticipo della quinta giornata di ritorno e in attesa del posticipo tra Novara e Torino, che potrebbe permettere ai padroni di casa di agganciare la capolista o ai granata di rilanciarsi in chiave playoff, si registrano il colpo esterno della Reggina a Modena, la caduta del Varese a Pescara e quella ancora più eclatante del Livorno che esce sconfitto dal campo di Portogruaro con conseguente esonero di Pillon e subentro di Walter Novellino sulla panchina dei labronici. Il successo dei veneti, che si rilanciano in chiave salvezza, matura nel secondo tempo con vantaggio di Cristante al 13’ e raddoppio di Alantier alla mezz’ora.

Due gol della Reggina valgono tre punti pesanti guadagnati a Modena, dove i padroni di casa riescono solo ad accorciare. I calabresi salgono al quinto posto, in piena zona playoff. Male il Varese che a Pescara fa più possesso palla e crea molte occasioni, senza però finalizzarle. Decide un calcio di rigore, apparso dubbio, trasformato da Sansovini al 3’ della ripresa. Il Pescara si porta così ad una sola lunghezza dei playoff, dove si attesta l’Empoli che piega il pluripenalizzato Ascoli con un gol di Moro al 34’ del primo tempo. Colpo grosso dell’Albinoleffe che, in attesa del ritorno in panchina di Emiliano Mondonico dopo il felice esito dell’intervento a cui è stato sottoposto, espugna il campo di Crotone (era già successo in questa stagione in Coppa Italia). La squadra seriana domina l’incontro fin dalle prime battute. Il gol decisivo è firmato da Torri dopo 5’ con un colpo di testa su corner di Regonesi. Lo stesso Torri colpisce la traversa al 13’. L’Albinoleffe scavalca in classifica il Crotone in un turno che vede risalire le squadre sul fondo. Il Piacenza rifila quattro gol al Grosseto, con risultato messo in naftalina dopo 20’ con doppietta di Cacia (15 reti stagionali per lui), mentre la Triestina resiste al Padova per poi beffarlo all’87’. Il Sassuolo impone il pareggio al Vicenza, mentre il Cittadella esce indenne dal campo di Frosinone.

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleLa febbre non ferma Innerhofer, bronzo in discesa
Next articleRugby: l’Italia affonda a Twickenham