Presentato a Roma il nuovo commissario tecnico della nazionale seniores maschile di volley, Mauro Berruto, tenuto a battesimo dai presidenti del Coni, Gianni Petrucci, e della Fipav, Carlo Magri. Berruto avrà il compito di ripartire dal lavoro svolto da Anastasi, che ha ottenuto il quarto posto al Mondiale, che il presidente federale considera un risultato non banale. “Le condizioni per fare bene ci sono tutte e a tal fine sia io che Berruto siamo pienamente in sintonia sulla necessità di un Ct a tempo pieno – ha detto Magri. Petrucci ha evidenziato come Berruto sia un allenatore che può vantare un curriculum di alto profilo non solo dal punto di vista sportivo e abbia tutti i requisiti per vincere con la nazionale. “Essere il nuovo tecnico della nazionale maschile è un grande onore – ha esordito il Ct azzurro Mauro Berruto – Oggi mi sento molto emozionato perché ritengo che lo sport sia un fatto culturale ed esserne in qualche modo il custode mi riempie d’orgoglio. Sono fermamente convinto che il nostro movimento sia vivo, starà a noi dimostralo sul campo. Osserverò attentamente tutti i nostri talenti che nella mia doppia veste di direttore tecnico delle nazionali giovanili avrò l’opportunità di visionare direttamente”. Il tecnico ha proseguito parlando del gruppo che lavorerà in vista della World League: ” E’ il primo appuntamento importante della stagione e ci darà l’opportunità di affrontare formazioni di alto livello come Cuba, cosa in cui speravo per avere subito riscontri attendibili sul nostro lavoro. La World League sarà una sorta di laboratorio, finalizzato a trovare l’identità della squadra, un fattore che ritengo fondamentale. In quest’ottica va vista la scelta di un gruppo di atleti che lavorerà insieme per tutto il torneo”. L’allenatore torinese, che succede ad Andrea Anastasi, è il numero 17 della storia della selezione maggiore (ai quali vanno aggiunti altri sei tecnici che hanno sostituito in occasioni particolari il responsabile tecnico ufficiale). La stagione 2011 è importante e piena d’impegni. Importante in quanto propedeutica alla qualificazione per i prossimi Giochi Olimpici; densa d’impegni, perché nel breve volgere di pochi mesi il sestetto tricolore sarà chiamato in campo, prima per la World League (da maggio a luglio con finali a Gdansk); poi nei Campionati Europei in settembre in Austria e Repubblica Ceca; ed infine si spera nella Coppa del Mondo (che offre la prima chance di qualificazione per Londra 2012) per ora ancora in calendario in Giappone dal 20 novembre al 4 dicembre. L’incontro con i media è stato anche l’occasione per annunciare la prima lista di atleti per la World League. Venticinque nomi con diverse novità. Dopo il quarto posto ottenuto ai Campionati del Mondo della scorsa stagione, comincia dunque un nuovo ciclo: molti saranno i giovani, più di qualcuno esordiente in azzurro. Il primo allenamento con Mauro Berruto nella veste di tecnico della nazionale seniores maschile azzurra è fissato per il 26 aprile presso il Centro Sportivo dell’Aeronautica Militare di Vigna di Valle, quando s’inizierà il primo collegiale stagionale.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleRitmica World Cup: oro, argento e bronzo per le farfalle azzurre
Next articleTennis: a Miami fuori agli ottavi la n. 1 Wozniacki e l’azzurra Schiavone