Villa Cortese vince per il secondo anno consecutivo la Coppa Italia di volley femminile. Si ferma sul secondo gradino del podio la rincorsa della Norda Foppapedretti al trofeo. Gli oltre cinquemila gli spettatori che hanno riempito il PalaCatania hanno assistito ad una sfida spettacolare, una grande pallavolo che ha premiato al quarto set la MC Carnaghi Villa Cortese.
Una partenza alla grande aveva contraddistinto il sestetto rossoblù, schierato con il solo volto nuovo di Elitsa Vasileva per Lucia Bosetti rispetto allo schieramento che aveva iniziato la gara di semifinale vinta al tie-break contro Pesaro dopo una grande rimonta. In finale le rossoblù hanno da subito tenuto alto il ritmo della sfida, con precisione in attacco, attenzione a muro e la “solita” Piccinini a mietere punti insieme a un’inarrestabile Nucu. Sul fronte opposto, Villa Cortese non è rimasta a guardare e ha reso incandescente il match con gli attacchi di Hodge. Il primo set è andato alla Norda Foppapedretti per 26-24. La MC Carnaghi non si è però fermata e nel secondo parziale ha sfruttato tutti i suoi terminali d’attacco per riagguantare la parità. Nel terzo, dopo il cambio Vasileva-Bosetti, il tecnico Mazzanti ha provato anche l’alternanza in cabina di regia tra Leo Lo Bianco e Noemi Signorile: non è però bastato e qualche imprecisione nell’attacco bergamasco ha consentito a Villa Cortese di strappare il vantaggio. Le fast di Nucu, i primi tempi di Arrighetti e le difese di Bosetti hanno tenuto vivo il match nel quarto parziale, ma gli attacchi di Hodge si sono rivelati ancora una volta la spina nel fianco della Norda Foppapedretti che ha dovuto cedere la vittoria della trentatreesima edizione della Coppa Italia a Villa Cortese per la secondo anno consecutivo.

forbes

NORDA FOPPAPEDRETTI BERGAMO- MC CARNAGHI VILLA CORTESE 1-3
(26-24 21-25 23-25 20-25)
Norda Foppapedretti Bergamo:

Ortolani 14, Nucu 19, Signorile, Carrara n.e., Merlo (L), L. Bosetti 11, Piccinini 19, Arrighetti 9, Lo Bianco 1, Vasileva 4, Zambelli n.e.
Allenatore: Mazzanti
MC-Carnaghi Villa Cortese: Anzanello 9, Berg, Lanzini n.e., Negrini, Cruz 16, Cardullo (L), Hodge 26, Aguero 15, Calloni 11, C. Bosetti n.e., Rondon, Jontes n.e.
Allenatore: Abbondanza
Arbitri: Sandro La Micela (Trento) e Omero Satanassi (Porto Fuori – Ra)
Battute Vincenti: Bergamo 3, Villa Cortese 4
Battute Sbagliate: Bergamo 8, Villa Cortese 8
Muri: Bergamo 10, Villa Cortese 12
Durata Set: 27’, 28’, 29’, 25’

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleTennis: Nadal re di Montecarlo, azzurre ko a Mosca
Next articleSerie A: Napoli dice addio allo scudetto, Lazio e Udinese ok