La Bre Banca Lannutti Cuneo batte 3-0 la Itas Diatec Trentino e cuce sulle proprie maglia la coccarda tricolore, collezionando la terza vittoria consecutiva contro i campioni del mondo. Per Cuneo si tratta della quinta Coppa Italia da mettere in bacheca. Da un anno a questa parte Trento domina a livelli internazionale ma ha la sua besta nera nella squadra piemontese. Il successo a favore dei piemontesi matura con le stesse modalità, e potremmo dire lo stesso andamento, che avevano caratterizzato la gara valsa la conquista della Supercoppa Italiana 2010. Le statistiche sono chiare: Cuneo, 57% in attacco contro il 47% trentino, 6 ace rispetto agli zero totalizzati dalla formazione di Stoytchev. Trascinatore del sestetto piemontese è Grbic, eletto miglior giocatore, ma decisivo anche l’apporto di Parodi in ricezione. A tenere alte le sorti di Trento pensa Kaziyski, autore di 13 punti, perché Juantorena non brilla.

Itas Diatec Trentino-Bre Banca Lannutti Cuneo 0-3
(17-25, 19-25, 22-25)
ITAS DIATEC TRENTINO: Raphael, Juantorena 8, Birarelli 3, Stokr 11, Kaziyski 13, Sala 6, Bari (L); Colaci (L), Della Lunga, Sokolov 3. N.e. Leonardi, Zygadlo e Riad. All. Radostin Stoytchev.
BRE BANCA LANNUTTI: Volkov 12, Nikolov 12, Parodi 11, Mastrangelo 7, Grbic 1, Wijsmans 10, Henno (L). N.e. Galic, Fortunato, Montagna, Carletti, Peda e Patriarca. All. Alberto Giuliani.
ARBITRI: Cesare di Roma e Boris di Vigevano (Pv).
DURATA SET: 23’, 25’, 26’, ; tot 1h e 14’.

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleSerie A: Leonardo primo ko, Napoli alle spalle dei Milan
Next articleAustralian Open: Flavia Pennetta si ferma agli ottavi