Christof Innerhofer sfiora il podio nella Supercombinata di Wengen: saldamente in testa dopo la manche di discesa, l’azzurro paga dazio nei confronti degli slalomisti (la vittoria va a Kostelic, sempre più leader nella classifica generale, che ha approfittato della giornata storta del favorito Zurbriggen) e chiude al quarto posto dietro Janka e Svindal; l’altoatesino, che aveva sfiorato i 150 km/h nella discesa, ha dovuto correre la manche di slalom in condizioni precarie: portando gli sci alla partenza, è caduto infortunandosi al gomito destro contro uno steccato ma ha deciso comunque di partecipare. Le sue condizioni verranno valutate più approfonditamente. Undicesimo Peter Fill, non è partito nello slalom Werner Heel; indietro gli altri azzurri, principalmente discesisti, da segnalare anche le spettacolari cadute di Andy Plank e Dominik Paris nella discesa, per fortuna senza conseguenze.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
forbes
Previous articleSuccesso per la prima edizione dell’Oscar del tennis bergamasco
Next articleDiscesa maschile a Wengen: Heel è quinto, settimo Innerhofer