Per le ragazze del volley, dopo nove vittorie su altrettanti incontri, arriva l’incompiuta, ovvero la sconfitta alla decima contro gli Stati Uniti che interrompe probabilmente il sogno di cogliere, dopo la qualificazione olimpica, anche il successo pieno nella manifestazione. Lo Bianco e compagne cedono per 1-3 alle statunitensi e vengono scavalcate di un punto in testa alla classifica, prima dell’ultimo turno della manifestazione. Perché l’Italia si aggiudichi il successo finale, oltre alla vittoria quasi scontata contro il Kenia, le americane dovrebbero essere costrette al tie-break dalle giapponesi per essere a loro volta sorpassate.

La sfida con gli Stati Uniti si è conclusa con il punteggio di 1-3 (23-25, 15-25, 25-22, 21-25), che riflette la superiorità delle avversarie e il calo decisivo subito dalle azzurre nel secondo set, dopo che il primo si era risolto a favore delle americane all’ultimo punto. Le ragazze di Barbolini hanno reagito bene nel terzo set ritrovando ritmo e concentrazione, con le schiacciate di Costangrande e Gioli, le fast di Arrighetti e il muro efficace. Nel quarto set le azzurre hanno retto il confronto fino al secondo time-out tecnico, poi le americane, trascinate da Destinee Hooker, giudicata migliore giocatrice del torneo unitamente all’italiana Carolina Costagrande, si sono portate sul 24-20, chiudendo il match e mettendo una serie ipoteca sulla World Cup 2011.

forbes

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleSfuriata Petrucci: basta con il doping legale
Next articleA Levanto in attesa dell’onda perfetta