Terminata la qualifica della Coppa Italia Master. Allo Stadio Comunale “Marcello Melani” di Pistoia in gara 235 arcieri provenienti da 17 regioni, in rappresentanza di 102 società. Sulla linea di tiro anche Natalia Valeeva.

È stato un ottimo avvio quello visto allo Stadio Comunale di Pistoia “Marcello Melani”, con prestazioni di altissimo livello da parte di alcuni atleti che, non a caso, hanno scritto pagine importanti della storia arcieristica azzurra.

forbes
Natalia Valeeva (Foto FitArco)

Tra tutte, da citare la presenza di Natalia Valeeva, attualmente coach della Nazionale e in precedenza una delle arciere più vincenti al mondo, che ha stravinto il titolo di classe nella categoria 50-54 anni.

Ieri, sabato 25 giugno, sono stati assegnati al termine delle 72 frecce di ranking round i titoli di classe delle tre divisioni in gara, ricurvo, compound e arco nudo, delle categorie 50-54 anni, 55-59, 60-64 e over 65.

Oggi, domenica 226 giugno, si disputeranno, invece, i round eliminatori da 12 frecce ciascuno, al termine dei quali si conosceranno gli 8 semifinalisti e, infine, i 4 che si giocheranno le finali maschili e femminili, sempre con due volée da 6 frecce ciascuna. Il programma prevede le eliminatorie e finali delle divisioni compound e arco nudo, mentre nel pomeriggio tornerà sulla linea di tiro la divisione olimpica.

I TITOLI DI CLASSE COMPOUND – Al termine delle 72 frecce, si sono guadagnati il podio della categoria 50-54 anni Franz Peruzzini (Arcieri Pesaro) che vince l’oro con 659 punti, seguito da Calogero Russo (Borgo al Cornio) con 630 e da Riccardo Rosati (Fiumicino Archery Team) con 614; tra le donne ha conquistato l’oro Anna Norcia (Arco Club Riccione) con 614, argento per Patrizia Fusciani (Arco Club Riccione) con 594 e bronzo per Barbara Cantoni (Arcieri del Roccolo) con 567.

Tra i 55-59 anni si è guadagnato il primo posto Mirco Falcier (Arcieri Villa Guidini) con 660, secondo Marco Del Ministro (Arcieri CIttà di Pescia) con 648 e terzo Stefano Rocchini (Gruppo Arcieri Simba) con 641.

Nel femminile prestazione super per Amalia Stucchi (Arcieri di Malpaga), prima con 650 (che ha chiuso la seconda parte con un eccellente 340), seconda​ Teresa Irena​ K​siazek​ (Ki Oshi Archery) con 515. ​

Tra i 60-64 si è aggiudicato l’oro ​Mario Frassati (Arcieri Alpignano) con 657, seguito da Roberto Nevischi (Arcieri Livornesi) con 655 e da Maurizio Bovini (Arcieri Montalcino) con 652. Tra le donne vince Concetta Gelfusa (SS Lazio Archery) con 578 punti, mentre Bruna Giosele (Arcieri Valle di Non e di Sole) che si è ritirata dopo aver collezionato 41 punti. ​

Nella categoria Over 65 ha conquistato il primo posto Marco Golfieri (Arcieri e Balestrieri di Formigine) con 650 punti, argento per Maurizio Primon (Arcieri del Pasubio) con 609 e bronzo per Graziano Cresci (Arcieri di Avalon) con 603. Nel femminile vince Loredana Battista (SS Lazio Archery) con ​593, argento per Maria Teresa Meli (Arcieri Catania) con 553.

close

Iscriviti alla Newsletter e resta sempre aggiornato!

Le migliori notizie della settimana
di tutto lo sport bergamasco

Non inviamo spam! Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.

forbes
Previous articleNicole Colombi è argento nella marcia femminile ai campionati italiani a Rieti
Next articleIl bergamasco Michele Sarzilla è tricolore al Triathlon Olimpico